Famiglia, il ministro Fontana: “Stop al riconoscimento dei figli di coppie gay”

Le parole del ministro della Famiglia Lorenzo Fontana: “È una pratica vietata dal nostro ordinamento“.

Terremoto sulle famiglie arcobaleno. Il ministro della Famiglia, Lorenzo Fontana, che già nel giorno dell’insediamento del governo aveva scatenato polemiche sulle sue idee riguardo le famiglie arcobaleno, ha dichiarato di voler fermare il riconoscimento dei figli di coppie omogenitoriali nati all’estero attraverso pratiche come la maternità surrogata.

Dinanzi alla Commissione Affari sociali della Camera, il ministro ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Rilevo come l’attuale assetto del diritto di famiglia non possa non tenere in conto di cosa sta accadendo in questi ultimi mesi in materia di riconoscimento della genitorialità, ai fini dell’iscrizione dei registri dello stato civile di bambini concepiti all’estero da parte di coppie dello stesso sesso facendo ricorso a pratiche vietate dal nostro ordinamento e che tali dovrebbero rimanere“.

Famiglia, Fontana: “Maternità surrogata è un reato“. Salvini applaude

Il ministro leghista è stato supportato durante il question time dal proprio leader Matteo Salvini: “Fino a quando io sarò ministro, gameti in vendita e utero in affitto non esisteranno come pratica, sono reati. Difenderemo in ogni sede immaginabile il diritto del bambino di avere una mamma e un papà“.

Stop riconoscimento figli coppie gay, le reazioni del Pd

La materia, particolarmente delicata, ha chiamato però anche a reazioni polemiche da parte dell’opposizione. Così Monica Cirinnà, senatrice del Pd: “Salvini sa benissimo che il governo non può intervenire, tramite i prefetti, sugli atti dello stato civile. Ciò che Salvini e Fontana si ostinano a ignorare è che la giurisprudenza ha già riconosciuto la piena legittimità degli atti di nascita con due padri e due madri, e che l’interesse del minore prevale sulla legittimità delle tecniche con cui è venuto al mondo. Al netto della propaganda, in Italia non è cambiato nulla e i tribunali continueranno, come è giusto che sia, a riconoscere la genitorialità a coppie dello stesso sesso“.

Gay, bandiera arcobaleno
Gay, bandiera arcobaleno

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-07-2018

Mauro Abbate

X