Come fare selfie perfetti, senza che il naso sembri enorme

Non è necessario essere blogger o influencer per voler fare selfie perfetti. Uno dei problemi più comuni è che il nostro naso sembra più grande: ecco come evitarlo.

Per quanto possa sembrare facile, fare selfie perfetti è una vera e propria arte. Bisogna trovare l’angolo giusto, il momento, lo sfondo, la luce e così via. E poi, bisogna avere il carattere giusto, il sorriso pronto e così via. Ma non basta, perché ci si mette anche la tecnologia, che non ci aiuta. Se quando ci scattiamo un selfie ci sembra che il nostro naso sia gigantesco, probabilmente abbiamo ragione.

I selfie infatti nella maggior parte dei casi fanno sembrare il nostro naso più grosso del 30%. Per quanto questo possa sembrare un problema frivolo, è stato anche oggetto di una ricerca pubblicata sul giornale JAMA Facial Plastic Surgery. E se aggiungiamo che, sempre secondo le stesse fonti, ci sono sempre più persone che si sottopongono alla chirurgia plastica anche per apparire più fotogenici nei selfie, capiamo come il fenomeno sia importante.

Naso troppo grande nei selfie: una questione di lenti

Perché non riusciamo a fare selfie perfetti e il nostro naso sembra sempre più grande? La spiegazione in realtà è piuttosto semplice, e riguarda il modo in cui sono costruite le fotocamere degli smartphone, in particolare quelle frontali. Queste infatti, per permettere al telefono di “catturare” una superficie più ampia, usano lenti del tipo grandangolare, che in pratica permettono di allargare l’inquadratura. Il problema di questo tipo di obiettivi fotografici è che più un punto è vicino alla fotocamera, più grande sembra, e l’effetto aumenta moltissimo quando le distanze sono piccole.
Banalmente quindi, la fotocamera durante i selfie ingrandisce il nostro naso perché è più vicino al telefono del resto della faccia. E con distanze così piccole anche pochi centimetri fanno la differenza.

Come fare bei selfie: prima di tutto, qualche prova

Quello che possiamo chiamare effetto nasone può cambiare molto a seconda del nostro modello di smartphone. Il modo più rapido per verificarlo è quello di farci un selfie frontale dalla stessa posizione, ma provando a distendere progressivamente le braccia e vedere la differenza. Secondo gli studi, la distanza “critica” è di circa 30 centimetri (12 pollici), ma secondo altri l’effetto svanirebbe del tutto quando il telefono si trova ad almeno un metro e mezzo di distanza. Il modo migliore per capirlo quindi è fare qualche prova: magari la lunghezza del nostro braccio è già sufficiente per risolvere il problema.

selfie perfetti giusta distanza
A volte basta allontanare un po’ il telefono per selfie perfetti. Fonte foto: picjumbo.com/young-woman-taking-a-selfie-with-her-iphone/

In questo caso, la soluzione è semplicissima: scattiamoci i selfie distendendo il braccio invece di tenere lo smartphone troppo vicino.

Come fare selfie perfetti: il bastone per selfie è un evergreen

Non tutti lo amano, è vero, ma in ogni caso è la soluzione più comoda per aumentare la distanza e fare selfie perfetti. E per usarlo bene non è necessario né brandirlo come un’arma, né usarlo sempre alla massima distanza: a volte bastano anche pochi centimetri per migliorare di molto.

[amazon_link asins=’B00VM272UG,B01B4AO46A,B075GMR4YT’ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’767aeab6-3723-11e8-970a-9922e499ed01′]

In alternativa, se vogliamo liberarci completamente le mani (o quasi), possiamo trovare facilmente “kit” fotografici, anche molto economici, che comprendono un cavalletto per smartphone o uno stand, e addirittura un telecomando per l’autoscatto. In questo moto potremo liberare la creatività e trasformare i nostri selfie in scatti fotografici veri e propri, senza grandi spese.

[amazon_link asins=’B014ZYH6J4,B0105U1184,B0725GDDQX’ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2bad86a6-3725-11e8-9300-1d1ec59b4d4c’]

Come fare bei selfie, un piccolo trucco

Se non vogliamo usare accessori e comunque non riusciamo a ricavare fotografie decenti dalla fotocamera frontale del nostro smartphone, possiamo fare una cosa molto semplice: giriamo il telefono e usiamo quella posteriore. Di solito le fotocamere posteriori hanno una lente con un effetto grandangolare meno pronunciato. Di conseguenza, l’effetto di ingrandimento sul naso dovrebbe essere minore. Inoltre, di solito le fotocamere posteriori hanno una risoluzione più elevata, il che rende più semplice ritoccare le fotografie e archiviarle senza perdere qualità.

Fonte foto copertina: unsplash.com/photos/wPp-Moaocfg

 

ultimo aggiornamento: 03-04-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X