La Procura Figc ha aperto un fascicolo su Theo Hernandez dopo il post contro l’arbitro dopo Milan-Napoli.

MILANO – La Procura Figc ha aperto un fascicolo su Theo Hernandez dopo il post (cancellato) contro l’arbitro Fabrizio Pasqua dopo Milan-Napoli. Il terzino aveva criticato sui social l’operato del direttore di gara di Tivoli con un breve commento, eliminato dopo pochi secondi.

Il gesto, però, non è passato inosservato ai tifosi e alla Procura. E’ stato aperto un fascicolo per accertare meglio quanto successo e nei prossimi giorni verrà presa una decisione.

Cosa rischia Theo Hernandez

Gli accertamenti sono in corso e nei prossimi giorni la Procura Federale sarà chiamata a pronunciarsi sul post del terzino francese. L’ipotesi più probabile sembra essere quella di una sanzione nei confronti di Hernandez, ma non si esclude neanche la possibilità di una lunga squalifica.

In casa Milan sono in attesa di capire come si muoverà la Procura per valutare eventuali ricorsi. Pioli spera di poter evitare una squalifica per avere a disposizione il giocatore in questa parte finale di campionato, ma la partita contro il Napoli potrebbe lasciare degli strascichi anche a livello mentale. Il nervosismo in casa Milan, infatti, continua ad essere molto elevato anche per gli ultimi risultati non positivi.

Theo Hernandez
Theo Hernandez

Da Rebic a Donnarumma, le sanzioni al Milan dopo la sconfitta con il Napoli

La sconfitta con il Napoli rischia di avere dei riflessi anche in futuro. Gigio Donnarumma ha ricevuto una multa da 10mila euro per il litigio con il team manager della squadra partenopea al termine della partita. Squalifica di due giornate, invece, per Ante Rebic dopo il rosso estratto dall’arbitro Pasqua.

Una partita che ha confermato una situazione molto nervosa in casa Milan per alcuni risultati non positivi e un primo posto che sembra essere compromesso.

TAG:
calcio news milan

ultimo aggiornamento: 17-03-2021


Serie A, il Torino batte 3-2 il Sassuolo

Inter, nuova tegola per Conte: Handanovic positivo al coronavirus