Delusione per la fase 2, Conte investito dalle polemiche

La fase 2 non convince, l’hashtag CONTE DIMETTITI di tendenza sui social

Delusione per la fase 2, le critiche investono il premier Conte. Sui social dilaga l’hashtag CONTEDIMETTITI.

La conferenza stampa più attesa da settimane, quella di Conte sulla fase 2, scatena le polemiche e i social come sempre funzionano da termometro degli umori degli italiani. E tra i topic di tendenza troviamo l’hashtag #CONTEDIMETTITI, indice del fatto che evidentemente il programma per la riapertura dell’Italia non soddisfa del tutto e soprattutto non soddisfa tutti. Anzi, sembra addirittura contentare i più.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/GiuseppeConte64

Il 4 maggio non sarà il giorno che sognavano molti italiani

Che quella del 4 maggio non sarebbe stata una settimana di svolta lo si sapeva. Il governo aveva invitato tutti alla prudenza e aveva chiesto agli organi di stampa di evitare pericolose previsioni che nella peggiore delle ipotesi avrebbe potuto creare pericolose illusioni. E la sensazione è che sia successo proprio questo.

Chi sperava di poter uscire di casa senza remore per recuperare i due mesi di restrizioni ha dovuto fare i conti con le parole di Conte. Gli spostamenti restano vincolati all’autocertificazione. Anche dal 4 maggio sarà possibile spostarsi solo per motivi lavorativi, di salute o di comprovata necessità. In tal senso la novità – non indifferente – è rappresentata dal fatto che si potrà uscire anche per andare a visitare i congiunti Le fidanzate no, i genitori sì, ad esempio.

In realtà il governo dispone anche la riapertura di parchi e aree verdi e la possibilità di svolgere attività fisica e motoria anche distanti dalla propria abitazione.

Ma evidentemente buona parte degli italiani si aspettava qualcosa in più.

Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Sui social attacco al premier Conte

La delusione si è trasformata in aperta contestazione. L’hashtag #CONTEDIMETTITI è presto diventato di tendenza e non può essere sottovalutato.

Ovviamente Salvini e Meloni hanno approfittato del momento per cavalcare l’onda anti-governativa che ha investito l’Italia dando nuovamente voce al Centrodestra.

Il dato di fatto è che il Presidente del Consiglio si è trovato in una situazione politicamente e umanamente drammatica. Da una parte la necessità di ripartire, dall’altra i paletti degli esperti e il rischio di una seconda ondata per quanto riguarda i contagi. Accontentare tutti era impossibile, il tempo dirà se era possibile fare meglio di quanto stabilito.

ultimo aggiornamento: 27-04-2020

X