Mercato chiuso, Fassone: “Spesi oltre 230 milioni. Kessié lo seguivamo da un anno…”

Al termine del calciomercato, l’ad del Milan Marco Fassone ha presentato il bilancio durante l’APACF Show. E ha rivelato un aneddoto.

Alle 23 di ieri sera il calciomercato ha chiuso i battenti. Il Milan, operazioni marginali a parte, ha concretizzato la cessione di Niang al Torino ma non ha chiuso altri colpi in entrata. Del resto, i rossoneri erano partiti in anticipo sugli altri piazzando un acquisto dietro l’altro.

Le parole di Fassone

Il nuovo corso del Milan ha messo la comunicazione al centro e così, a partire dalle 23, in via Aldo Rossi è andato in scena l’APACF Show: l’acronimo sta per “adesso passiamo alle cose formali”, il famoso tormentone dell’estate rossonera. L’ad Marco Fassone ha fatto il punto della situazione: “Diamo noi i numeri ufficiali. È stato un mercato importante, oltre le nostre aspettative. Abbiamo investito più di 230 milioni ed è giusto specificare alcune cose. Questi soldi li metteremo tutti a bilancio 2017-18, così stanno tutti tranquilli. La seconda considerazione è relativa al presidente. Io e Massimiliano abbiamo portato undici giocatori forti grazie alla proprietà. Quando mettiamo insieme i numeri, vedi dei numeri monstre. Abbiamo fatto cessioni, e può darsi che si muova ancora qualcosa nei prossimi giorni, che stanno tra i 50 e i 60 milioni, qualcosa in più rispetto all’inizio. Abbiamo contenuto le commissioni, siamo stati nell’asticella del 5%, pari a circa 12 milioni. Il monte ingaggi sarà tra i 110 e i 120 milioni. Rispetto al budget che avevamo siamo meglio, abbiamo fatto quasi tutto quello che volevamo. Dal punto di vista numerico, esprimo una buona soddisfazione“.

L’aneddoto

Fassone ha poi detto: “Dietro ognuno di questi acquisti, si nasconde una storia e c’è una costruzione che parte da lontano. Parte dai primi contatti che si hanno. I primi contatti che abbiamo avuto è stato ad agosto dell’anno scorso, quando – ha svelato l’ad rossonero – si andò a Cagliari a vedere Kessié. È stato uno dei primi con cui abbiamo chiuso. Ci sono tanti aneddoti, ma a volte c’è da tenere nascosti alcuni dettagli che sono il sale del mercato“.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-09-2017

Fabio Acri

X