Il Comune di Riccione rigetta la richiesta di una coppia di donne per riconoscere legalmente due gemelle. Pronto il ricorso al Tribunale di Rimini.

RICCIONE (RIMINI) – Nuova polemica in Italia sul riconoscimento dei figli da parte di una coppia dello stesso sesso. Questa volta a finire nella bufera è il Comune di Riccione dopo il no alle donne per legittimare la maternità di due gemelle. Si tratta di una decisione – fanno sapere dal Comune – presa seguendo la legge che non prevede due madri.

La coppia comunque non ha nessuna intenzione di fermarsi in questa battaglia ed è pronta a presentare il ricorso al Tribunale di Rimini. Nel testo di difesa si fa notare come il mancato riconoscimento di una delle due donne andrebbe a discapito del minore.

nucleo famigliare
Immagine tratta da Pixabay

Riccione, il Comune dice no al riconoscimento di una coppia di gemelle da parte di due donne

La vicenda tiene banco nel piccolo comune di Riccione ormai da diverso tempo. La coppia negli anni scorsi è andata a Barcellona per per la fecondazione eterologa. Una delle due ha donato gli ovuli – fecondati in vitro – che poi sono stati trapiantati nell’utero della compagna. Un intervento perfettamente riuscito tanto che nel 2013 a Rimini sono nate le due gemelline.

All’anagrafe, però, sono registrati solamente con il cognome del genitore che ha fornito il patrimonio genetico mentre l’altra non risulta. A distanza di quasi sei anni, l’altra donna ha chiesto la regolarizzazione di questa situazione ma il Comune ha rigettato la proposta perché “la legge non lo prevede“.

La decisione definitiva spetterà ai giudici che dovranno decidere se dare il via libera alla richiesta di una delle due madri oppure dare ragione al Comune. Comunque andrà sarà una scelta che potrebbe creare un precedente per altri casi simili che sicuramente ci sono in Italia.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
comune di riccione cronaca fecondazione eterologa riccione

ultimo aggiornamento: 30-12-2018


Scontri Inter-Napoli, convalidati i tre arresti

Spiazzi di Gromo, albero cade su seggiovia: sciatori sospesi nel vuoto