Federcalcio, altra fumata nera: sarà commissariata

L’ultima giornata di elezioni per il presidente della Figc non ha dato frutti. La Federcalcio sarà commissariata dal Coni.

Un epilogo temuto e forse scontato. La Federcalcio sarà commissariata, essendo rimasta priva di un presidente. Questo l’esito dell’ennesima giornata di votazioni andata male, come riferito dalla Gazzetta dello Sport. Il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, si è fermato al 39%, contro il 59% di schede bianche. Come aveva auspicato già nel post eliminazione dell’Italia dal Mondiale da Malagò, l’Italia avrà un commissario scelto dal Coni. La giunta del Comitato Olimpico si riunirà giovedì per la nomina.

Federcalcio commissariata, le reazioni

È stata una perdita di tempo e una rottura, come avevo previsto. Lo sapevo che finiva così. Il calcio va ricostruito dalle fondamenta“, ha dichiarato il presidente del Napoli De Laurentiis al termine della seduta. Anche il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha seguito la linea del collega: “Questa è stata una buffonata, ora ci sarà il commissariamento, ma io sono un po’ malizioso, per me c’era sotto un piano per andare verso questa direzione“. Più amareggiato il presidente del Torino, Urbano Cairo: “Peccato. Mi aspettavo un accordo tra Tommasi e Gravina. Accordo Sibilia-Gravina? Non ne conosco i termini. Farsi da parte è un conto, dipende come ci si fa da parte. E dipende chi avrebbe gestito all’interno della federazione. Dipende chi poi decide e governa, è tutto un po’ articolato. Io non ero favorevole al commissariamento, perché penso sia giusto trovare all’interno una soluzione ai problemi. Se poi questo sarà dispiace, non era certo quello che auspicavamo“.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-01-2018

Mauro Abbate

X