Le dichiarazioni del campione svizzero all’indomani del trionfo negli Australian Open contro Nadal: “Forse crollerò, ma per ora voglio continuare a giocare

Roger Federer festeggia la vittoria agli Australian Open di Melbourne. Una vittoria ancora più significativa per lui, dopo aver battuto in finale Rafael Nadal in cinque set, dopo tre ore e 38 minuti.

Era la nona volta che i due campioni si sfidavano in una finale, la prima dopo 5 anni e mezzo. Per il tennista svizzero, 35enne e al suo titolo Slam numero 18, è un trionfo quasi storico. Federer è diventato il più anziano vincitore Slam dell’era open dai tempi di Ken Rosewall. Il successo riportato agli Australian Open, però, non gli ha ancora insinuato la voglia di smettere.

Federer campione: “Mi sono preso una pausa, ma ora voglio giocare

Spero di tornare qui il prossimo anno – ha detto – sapete che amo giocare qui e non sono mai mancato dal ’98 quando ero un giocatore junior e dal ’99 quando mi sono qualificato. L’obiettivo è ritornare e giocare. E’ per questo – spiega – che mi sono preso una pausa di sei mesi, perché spero di giocare ancora un paio d’anni“.

Federer campione: “Alla fine forse crollerò, ma per ora è tutto ok

Il grande ritorno è arrivato dopo mesi di stop per alcuni problemi fisici che avevano fatto pensre ad un imminente ritiro del campione svizzero. “Come mi sento? Ok ora sono stanco e le mie gambe bruciano da matti e anche la schiena è rigida, perché non ho potuto fare alcun trattamento in questi giorni. Lo ammetto, non sto benissimo, ma sono ancora ad alti livelli. Alla fine forse crollerò, ma per adesso è tutto ok“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
australian open evidenza federer nadal

ultimo aggiornamento: 30-01-2017


Attentato in Canada, le prime immagini da Quebec City

Casal di Principe, la villa di Schiavone diventa centro di riabilitazione per i ragazzi con disagi