Il 16 agosto 2019 Felice Gimondi scompariva all’età di 76 anni in Sicilia. In carriera, ha vinto tre Giri d’Italia, un Tour de France e un Mondiale.

Felice Gimondi se ne andava due anni fa. L’ex grande ciclista si trovava in Sicilia, nei pressi dei Giardini-Naxos, quando il 16 agosto 2019 ha avuto un arresto cardiaco fatale. Aveva 76 anni.

Felice Gimondi, l’approdo al professionismo

Felice Gimondi era nato a Sedrina, in provincia di Bergamo, il 29 settembre 1942. Una passione per la bicicletta arrivata sin da piccolo anche se le prime gare sono arrivate solo nel 1959. Sei anni nelle categorie dilettantistiche prima di approdare tra i professionisti grazie a Luciano Pezzi e alla sua Salvarani.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

https://www.youtube.com/watch?v=X5Hkc9u8ZE8

Le grandi vittorie: Giro d’Italia e Tour de France

Nel 1965 vince il Tour de France! L’anno successivo si aggiudica due grandi classiche: la Parigi-Roubaix e la Parigi-Bruxelles. Le imprese del ciclista azzurro continuano nella stagione successiva, quando conquista anche il Giro d’Italia. Felice Gimondi non conosce sosta e nel 1968 vince anche la Vuelta di Spagna e nel 1969 bissa il Giro d’Italia.

Il titolo iridato

Nel 1973 il passaggio alla Bianchi sotto la guida di un suo grande amico come Giancarlo Ferretti. Con la squadra italiana ha conquistato un altro Giro d’Italia ma soprattutto nel 1973 a Motjuic è riuscito a conquistare la maglia iridata di campione del mondo.

Dopo il ritiro fu direttore sportivo della Gewiss-Bianchi nel 1988, e successivamente, nel 2000, presidente della Mercatone Uno-Albacom, la squadra di Marco Pantani.


Chi è Camila Giorgi

Roger Federer si opera. Lo svizzero: “Sarà molto dura tornare”