Una 34enne è stata uccisa con diverse coltellate al collo a Pordenone dal compagno. L’uomo ha confessato il delitto presentandosi in Questura con le mani ancora sporche di sangue.

PORDENONE – Femminicidio nella provincia di Pordenone, in Friuli-Venezia Giulia nelle ore successive alla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Donna uccisa a coltellate a Riveredo in Piano

Un 33enne di Riveredo in Piano ha ucciso brutalmente la propria compagna nell’abitazione della coppia. La donna è stata uccisa con diverse coltellate.

Omicida in Questura a Pordenone

L’omicida, dopo aver colpito al collo la donna con diversi fendenti, si è presentato in Questura a Pordenone con le mani ancora sporche di sangue, confessando il delitto.

L’uomo, un 33enne di Riveredo in Piano, è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario pluriaggravato. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico-Squadra Volante e della Squadra Mobile della Questura – diretta dal dottor Marco Odorisio – si sono immediatamente recati nell’abitazione indicata dall’uomo, dove hanno trovato il cadavere della donna. Sul posto è poi arrivato anche il pubblico ministero di turno.

https://www.youtube.com/watch?v=IjhAupjdu08&ab_channel=Telefriuli

Un altro femminicidio

Solo ieri, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, si erano verificati altri due delitti. Uno in Calabria, a Stalettì, nel Catanzarese, dove il corpo senza vita di una 52enne è stato rinvenuto in località Pietragrande. C’è già un fermato, si tratta di un uomo di 36 anni sottoposto di Badolato.

Il secondo si è invece consumato nel Padovano: la vittima è una donna di 30 anni, Abioui Aycha, il killer è il marito, il 39enne Abdelfettah Jennati di professione magazziniere. La coppia, originaria del Marocco, da tempo era residente in Italia e aveva tre figli piccoli ma attendeva il quarto. Lui l’ha uccisa sferrandole una coltellata al petto mentre erano nella loro abitazione.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
cronaca nera pordenone

ultimo aggiornamento: 26-11-2020


Ultimo saluto a Maradona, aperta la Camera ardente, scontri a Buenos Aires. I funerali potrebbero essere anticipati

Assalto a un portavalori alle porte di Roma, ferita una guardia giurata