Femminicidio a Giugliano, 63enne arrestato per aver ucciso la moglie lo scorso 12 luglio.

GIUGLIANO (NAPOLI) – Femminicidio a Giugliano. Nelle prime ore di lunedì 17 agosto 2020 è stato arrestato un uomo di 63 anni con l’accusa di aver ucciso la moglie lo scorso 12 luglio al culmine di una lite.

In un primo momento si era pensato ad un suicidio visto che la donna era stata trovata impiccata al cordino della tenda. Ricostruzione che, come scritto da La Repubblica, non ha mai convinto i militari che hanno aspettato l’esito dell’autopsia. I controlli medici hanno confermato che la morte è stata causata da uno strangolamento preceduto da una colluttazione. Questo ha portato la Procura di Napoli a emettere il fermo per l’uomo che ora si trova in carcere.

L’omicidio

L’omicidio è avvenuto il 12 luglio. L’uomo aveva chiamato carabinieri e 118 raccontando di aver trovato la moglie impiccata al cordino della tenda al suo risveglio.

Una versione che non h mai convinto pienamente i carabinieri che hanno deciso di fare ulteriori accertamenti su quanto accaduto. L’autopsia ha confermato il decesso avvenuto per strangolamento con una colluttazione prima dell’omicidio. Questo ha portato al fermo dell’uomo che è indagato anche per aver causato lesioni personali gravi ad una donna.

Carabinieri
Carabinieri

L’aggressione al medico del 118

L’aggressione è avvenuta nei confronti della dottoressa del 118, rea di non aver sottoposto la moglie al Tso per dei segni di squilibrio mentale. Una vicenda che ha provocato all’uomo una denuncia per lesioni personali gravi mentre alla donna un angioplastica per un infarto.

L’indagine sembra essersi conclusa con il fermo del 63enne che ha ucciso la moglie fingendo un suicidio. L’autopsia è stata importante per cercare di ricostruire meglio la vicenda con l’assassino della donna che è stato fermato poco più di un mese dopo quanto successo con la morte della moglie dell’arrestato avvenuta al culmine di una lite.

Donna uccisa a Vallo della Lucania

Sempre in Campania, ma questa volta in provincia di Salerno, un uomo è stato fermato per l’omicidio di una donna a Valle della Lucania. La 66enne è stata trovata nella sua stanza del centro di accoglienza con un coltello nel petto.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca Femminicidio giugliano Napoli

ultimo aggiornamento: 17-08-2020


Scuola, il vademecum dei presidi. ‘No a responsabilità penali in caso di malattia’

15enne morto a Pavia dopo essere stato investito all’uscita dalla discoteca