Tragedia in Spagna, 50enne uccide l'amante e poi si suicida

Tragedia in Spagna, 50enne uccide l’amante e poi si suicida

Un uomo di 50 anni in Spagna ha ucciso l’amante e poi si è suicidato. Era uscito da poco dal carcere per l’omicidio della moglie.

MADRID (SPAGNA) – Era uscito da poco più di un anno da carcere il 50enne che nella giornata di venerdì ha ucciso l’amante e poi si è tolto la vita. La vittima è l’avvocatessa che lo ha difeso durante il processo per l’omicidio della moglie.

Il corpo del legale è stato trovato in un’abitazione di Saragozza con diverse ferite provocate da diverse coltellate. Dopo il tragico gesto l’uomo si è gettato da un ponte. Una vicenda che sta facendo molto discutere in tutta la nazione, visto che negli ultimi tempi sono diversi i dibattiti che si sono aperti sulla violenza sulle donne. Diversi i casi che successi nelle ultime settimane con il governo al lavoro per cercare di trovare una soluzione a questa emergenza.

Polizia di Barcellona
Polizia spagnola (Fonte foto: https://twitter.com/Adnkronos)

Femminicidio in Spagna, uomo uccide l’amante e poi si suicida

Un caso che ha sconvolto l’intera Spagna. Jose Javier Salvador Calvo nel 2003 era finito in carcere per l’omicidio della moglie, uccisa con diversi colpi di pistola. I giudici lo avevano condannato a 18 anni ma nel 2007 era uscito in anticipo per buona condotta.

Il suo ritorno alla libertà è coinciso con l’inizio di una relazione extraconiugale con la sua avvocatessa ma per motivi ancora da chiarire il 50enne ha ucciso anche lei prima di togliersi una vita. La vicenda resta ricca di misteri con gli inquirenti che stanno indagando per fare chiarezza sul caso.

Nelle scorse ore è stato interrogato il marito della vittima, lo stesso che ha denunciato la scomparsa della donna ritrovata senza vita in un appartamento di Saragozza. Si tratta dell’ennesimo femminicidio in Spagna con il dibattito che si è aperto in tutta la nazione. Le donne chiedono leggi più severe per evitare in futuro casi simili.

fonte foto copertina https://twitter.com/Adnkronos

ultimo aggiornamento: 19-01-2019

X