Ferrari 250 GTO: le corse

La strepitosa carriera agonistica della Ferrari 250 GTO. Nelle mani di piloti ufficiali o di clienti appassionati, dominò per anni la scena mondiale, vincendo tutto ciò che era possibile vincere.

Le vittorie della tre litri sono state numerosissime. Nel 1962 ottenne addirittura 24 primi posti assoluti e 41 primi posti di classe. Le affermazioni più importanti arrivano dai primi posti assoluti all’International Trophy di Silverstone con Mike Parkes e dal BRSCC meeting a Brands Hatch con Innes Ireland. E ancora il secondo posto assoluto e il primo di classe alla prestigiosa 24 Ore di Le Mans; l’assoluto nella gara GT al G.P. di Germania con Kalman von Csazy; al Tourist Trophy a Goodwood con Innes Ireland, al Daily Mirror Trophy a Snetterton con Mike Parkes; alla 1000 km di Parigi a Montlhéry con i fratelli Pedro e Ricardo Rodriguez e alla 9 Ore di Kyalami (in Nuova Zelanda) con David Piper e Bruce Johnstone.

Nel 1963 la 250 GTO ottiene 22 vittorie assolute e 69 di classe: tra le prime ricordiamo la Tre Ore di Daytona Continental in Usa per merito di Pedro Rodriguez, la 6 Ore di Dakar con Pierre Noblet e Jean Guichet, il Rallye Picardie in Francia con Fernand Tavano, la 500 Km di Spa Francorchamps con Willy Mairesse, la gara di Pensacola in Usa con Roger Penske, il Whitsun Trophy a Goodwood con Mike Parkes, il Martini Trophy a Silverstone – sempre con Mike Parkes -, il Tour de France con Jean Guichet e Josè Behra. E la 8 Ore di Kyalami in Nuova Zelanda con David Piper e Tony Maggs.

Ed eccoci al 1964, anno in cui la 250 GTO ottiene 25 vittorie assolute e addirittura 81 primi posti di classe. Tra le prime, segnaliamo l’International Trophy a Silverstone con Graham Hill, la 500 Km di Spa Francorchamps con Mike Parkes, la gara di Bridgehampton (in Usa) con Bob Grossman, la Coppa Benelux a Zandvoort con Xavier Boulanger, il Gran Premio del Portogallo con Chris Kerrison e la Coppa Fisa a Monza con Edoardo Lualdi, pilota che dal 1962 al 1965 ottenne molti se non moltissimi primi posti assoluti in gare in salita disputate in Italia.

Nel periodo 1965-1971 la Ferrari 250 GTO si difende ancora in modo brillante conquistando 16 primi posti assoluti e 72 vittorie di classe. Nel 1965, tra gli assoluti ricordiamo il BRSCC Croft in Gran Bretagna con Peter Sutcliffe e il Redex Trophy a Brands Hatch con David Piper. Nel 1966 segnaliamo l’assoluto al Rallye Rouen in Francia con Guy Rivillon e nel 1971 il primo posto assoluto al Cussons Classic a Crystal Palace in Gran Bretagna con Willie Green.

Oggi le Ferrari 250 GTO sono diventate dei preziosissimi pezzi da collezione, tutelati come opere d’arte. Ogni esemplare è accompagnato da un certificato di originalità rilasciato dalla stessa Casa di Maranello. Qui sono anche segnati e aggiornati i proprietari che l’hanno posseduto e indicate tutte le gare che ha disputato.

Foto di Franco Varisco

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica

ultimo aggiornamento: 18-03-2015

X