Ferrari California T: lesa maestà!

Il preparatore tedesco Novitec Rosso ha elabborato la Ferrari California T sia nell’estetica sia nel motore, vitaminizzando il suo V8 turbo sino a 646 CV.

Quello compiuto da Novitec Rosso con la Ferrari California T è stato un vero e proprio atto di lesa maestà. Il preparatore tedesco, infatti, ha preso la più elegante e fascinosa delle Ferrari, la California T, e l’ha trasformata in una brutale due posti scoperta, scarpe grosse e carbonio in bella vista. Non bastasse, ha messo le mani sul suo nuovissimo V8 turbo e l’ha pompato sino a fargli raggiungere la bellezza di 646 cavalli: ben 86 CV in più rispetto al modello di serie…

Il risultato finale dell’operazione potrebbe far storcere il naso agli appassionati ortodossi del Cavallino Rampante ma sarà certamente apprezzato da chi ama gli eccessi sfacciati e le emozioni forti. Cerchi da 21 pollici all’anteriore, da 22 pollici al posteriore, assetto abbassato di 35 mm, elementi in fibra di carbonio sparsi come il prezzemolo e appendici aerodinamiche vistose hanno cambiato totalmente la personalità della California, a dire il vero senza trascendere nell’eccesso fine a se stesso. Un risultato non scontato per il tuner di Stetten, specializzato in Ferrari, normalmente abituato a osare molto.

Oltre a mantenersi nei limiti di un certo gusto, in questa elaborazione ci sono delle vere e proprie chicche che desteranno l’invidia dei puristi delle Rosse come il “sound management” che abbinato ai nuovi maxi scarichi permette al guidatore di gestire il “suono” del motore, da livelli sommessi sino a urli sguaiati. Motore che sfoggia oltre a un incremento di potenza anche una coppia cresciuta di 101 Nm sino a 856 Nm. Il tutto si traduce in performance ancora più esaltanti rispetto al modello di serie: 3,3 secondi nello 0-100 km/h (ben 3 decimi in meno) e 323 km/h di velocità massima (ben 7 km/h in più).

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-05-2015

Redazione News Mondo

X