Ferrari FXX firmata Schumi all’asta

Una Ferrari FXX, erede della celebre Enzo, sarà messa all’asta da Auctionata il 26 settembre a Berlino. La particolarità? Sul musetto porta la firma di Michael Schumacher.

Non è probabilmente la più prestigiosa delle 24 Ferrari che Auctionata si appresta a mettere all’asta il 26 settembre a Berlino, ma certamente quella più intrigante. Sul musetto, come mostrano le foto che illustrano l’esemplare presenti su Auctionata porta la firma dello sfortunato Michael Schumacher. L’asso tedesco rimasto nel cuore di ogni Ferrarista, come dimostrava l’enorme striscione di incoraggiamento posto nella tribuna centrale al recente GP d’Italia a Monza.

La Ferrari FXX fu realizzata nel 2005 per pochissimi fortunati clienti con la passione per le corse e la guida in pista. Non venne infatti omologata per uso stradale, ma destinata soltanto all’impiego in circuito. Quando venne presentata in anteprima mondiale al Motor Show di Bologna rappresentava la massima evoluzione delle vetture “estreme” realizzate a Maranello che si riteneva avessero raggiunto l’apice nel 2002 con la Enzo. La FXX portava ancora più in alto l’asticella prestazionale. Era in tutto e per tutto una vettura da corsa in grado di raggiungere una velocità massima di oltre 340 km/h. Un vero primato all’epoca per una vettura di serie, sia pure costruita in soli 29 esemplari.

La Ferrari FXX era un concentrato di raffinate tecnologie prese pari pari dalla F1 come il cambio elettronico che consentiva di scalare e di salire di marcia in 100 millesimi di secondo. Il motore 12 cilindri a V di 6.262 cm3 erogava una potenza massima di 800 CV a 8500 giri/min.

Per i fortunati possessori fu creato un apposito team con assistenza tecnica dedicata, piloti istruttori, compresi talvolta anche quelli ufficiali della Scuderia, che seguivano il cliente nella elettrizzante esperienza della guida in pista di una delle più straordinarie e performanti supercar sul mercato. Il progetto FXX prevedeva per ognuno dei 29 clienti-pilota una o più giornate di collaudo a Fiorano, durante le quali si provvedeva anche a realizzare il sedile e la pedaliera su misura. La possibilità di partecipare nell’arco di due anni ad una serie di gare sui più celebri circuiti internazionali.

Anche Michael Schumacher acquistò una Ferrari FXX , la volle di colore nero. L’esemplare all’asta è l’ultimo delle 29 FXX. Non fu posto immediatamente in vendita, ma venne utilizzato per test sulla pista di Fiorano alle quali prese parte anche Schumacher. Fu venduta nel 2007 a un collezionista-pilota che la utilizzò diversi track day organizzati da Ferrari. Ha percorso solo 2400 chilometri ed è offerta a un prezzo base di 1 milione di sterline (1,4 milioni di euro).

Per i curiosi, oltre ovviamente per chi fosse interessato a partecipare all’asta, consigliamo di visitare il sito di Auctionata, la Ferrari FXX è in buona compagnia, saranno battute anche una F40, una F50, una 355 Challenge e una monoposto F1 del 1997.

ultimo aggiornamento: 11-09-2015

X