Ferrari Pinin 4 porte: in vendita l’Unica

La Ferrari Pinin 4 porte, unico esemplare realizzato ed esistente al mondo, è in vendita sul sito specializzato Hemmings a partire dal prezzo di “lancio” di 795mila dollari.

La Ferrari 4 porte Pininfarina è la “figurina mancante” di chi colleziona esclusivamente Ferrari stradali – non si creda, ma ce ne sono parecchi, alcuni anche in Italia -. Si tratta infatti dell’unica quattro porte con il marchio del Cavallino mai realizzata “ufficialmente” e certificata pertanto da Maranello. Pare che ce ne siano altre due fatte realizzare, si dice, da un emiro e da un sultano per proprio piacimento.

La Ferrari Pinin 4 porte fu ideata alla Pininfarina ed esposta al Salone dell’automobile di Torino del 1980 per festeggiare i cinquant’anni della prestigiosa carrozzeria da sempre legata alla Casa di Maranello e fautrice delle linee di molti suoi capolavori. L’idea di una berlina di lusso sportiva era per l’epoca, soprattuto in Italia, a dir poco rivoluzionaria. Non esisteva infatti da noi alcun tipo di tradizione in questo senso: le sportive di lusso, per antonomasia, erano coupé o spider.

In Pininfarina, alla fine degli anni Settanta quello che oggi chiameremmo Centro Stile, era sotto la guida di Aldo Brovarone (clicca per conoscerlo da vicino) impegnato a definire la versione berlina della Lancia Gamma Coupé, la 4 porte Scala, presentata anch’essa nel 1980. A Sergio Pininfarina venne l’idea che un’analoga operazione si potesse fare partendo dal telaio della Ferrari 400 GT, la prestigiosa granturismo del 1976. In quel momento la Ferrari era impegnata a conquistare il mercato americano dove, proprio la 400 GT, nei diversi allestimenti, riscosse un notevole successo restando in produzione sino al 1985.

Il lussuoso interno della Ferrari Pinin 4 porte.
Il lussuoso interno della Ferrari Pinin 4 porte.

La Ferrari Pinin 4 porte appariva quindi ideale per consolidare tale successo. La supervisione del progetto fu affidata a Fioravanti all’epoca direttore del design Pininfarina.

Enzo Ferrari, quando vide la Ferrari Pinin 4 porte ne rimase affascinato ed accarezzò anche l’idea di produrla in serie, ma i tempi non erano maturi. L’unico esemplare costruito, come spesso accade, fu acquistato da un estroverso appassionato belga Jacques Swaters, patron della scuderia Garage Francorchamp e collezionista di Ferrari soprattutto da corsa. Forse per questo la vettura non lo entusiasmò più di tanto. Sta di fatto, l’unico esemplare di Ferrari a 4 porte iniziò a passare di mano. Pochi ne capirono il valore. Sino a quando nel 2008, sotto la supervisione dell’ing. Forghieri, fu installato un motore originale 5 litri 12 cilindri, revisionato e perfettamente funzionante. Da quel momento la Ferrari Pinin 4 porte iniziò a fare passerella e ad essere esposta nei più prestigiosi concorsi, come il celebre Uniques Special Ones che si svolgeva nella fascinosa cornice del Palazzo Conventino e Giardino della Gherardesca a Firenze.

Oggi la Ferrari Pinin 4 porte è stata messa all’asta sul sito specializzato Hemmings (clicca qui per vedere l’inserzione) a partire dal prezzo di “lancio” di 795mila dollari. E la notizia ha già fatto il giro del mondo.

La Ferrari Pinin 4 porte in mostra a Firenze.
La Ferrari Pinin 4 porte in mostra a Firenze.

ultimo aggiornamento: 25-07-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X