F1, Ferrari, il pilota spagnolo Carlos Sainz accetta con piacere le scuse di Daniel Ricciardo per l’incidente a Imola.

La Ferrari raccoglie i cocci dopo il brutto Gran Premio dell’Emilia Romagna a Imola, tra l’incidente di Sainz e l’errore di Leclerc. Il pilota spagnolo della scuderia di Maranello rivela però di aver ricevuto le scuse di Ricciardo: “Questo dice molto di Daniel come atleta e come sportivo. Sebbene abbia dovuto affrontare una gara difficile, è subito voluto venire al mio box per scusarsi.

Aggiunge il pilota di Madrid: “C’erano tutti i miei meccanici lì con me e tutti lo abbiamo ringraziato per il gesto. Per questo non c’è alcun rancore con Daniel per quello che è successo. Poteva davvero succedere a chiunque, ma purtroppo è accaduto a me. Peggio ancora perché è avvenuto subito dopo il ritiro di Melbourne. Ma le cose stanno così. L’incidente ha una dinamica chiara. Penso che chi vede l’incidente dall’onboard, non ha alcun dubbio. E’ tutto molto chiaro“. Quindi possiamo dire che è tutto chiarito.

Daniel Ricciardo
Monza 30/08/2018 – conferenza stampa F1 / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Daniel Ricciardo ONLY ITALY

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il risultato finale

Il pilota della Ferrari, Carlos Sainz prosegue poi l’intervista parlando dei due incidenti: “Sono stati due incidenti completamente differenti, gli ultimi che ho avuto, ma dall’esito molto simile. Alla fine non sono mai riuscito a fare la gara. E, per me, sarebbe stato molto utile finire i gran premi“.

Il figlio del due volte campione del mondo rally, discute del risultato finale: “Alla fine il risultato non fa nemmeno così male. Però vedendo quanti giro ho perso su questa macchina è un vero peccato. La cosa peggiore è che si tratta di due ritiri consecutivi perché, nel corso della stagione, ci sarà sempre una gara in cui fai un errore e ci sarà sempre una gara in cui vieni sbattuto fuori“.

Così il numero 55: “Per me, purtroppo, è successo in maniera consecutiva. Ed è per questo che fa molto male ed è difficile da accettare. Ma speriamo di averli smarcati a inizio stagione, per poi poterci concentrare sul resto dell’anno.” Appuntamento quindi alla prossima gara.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-04-2022


F1, Mercedes, Wolff: “La nostra monoposto non si stabilizza, la Ferrari sì”

Bonus moto elettriche (e non solo) 2022: ecco cos’è, come richiederlo e a chi spetta