Ferrari SF-24: tra speranze e sviluppi futuri
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Ferrari SF-24: tra speranze e sviluppi futuri

Ferrari SF24

Come la Ferrari SF-24 si posiziona nel panorama della F1, tra innovazioni tecniche e la promessa di un futuro competitivo contro la Red Bull.

La Ferrari ha recentemente messo in campo la sua ultima creazione, la SF-24, dimostrando non solo un impegno costante verso l’innovazione ma anche una fiducia incrollabile nel futuro. Durante i test sul circuito internazionale del Bahrain, nonostante la dominanza apparentemente inarrivabile del team Red Bull e di Max Verstappen, la SF-24 ha rivelato segnali promettenti che suggeriscono un potenziale nascosto pronto per essere sbloccato.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Ferrari SF24
Ferrari SF24

Sviluppi evolutivi al centro della strategia

La Ferrari, sotto la guida tecnica di Enrico Cardile, ha evidenziato una correlazione positiva tra i dati raccolti in pista e le simulazioni effettuate. Questo allinea le aspettative verso sviluppi evolutivi piuttosto che correttivi, offrendo alla SF-24 un vantaggio significativo rispetto alla sua versione precedente. La vettura si presenta come estremamente affidabile e “sincera” nell’handling, fattore che incrementa la fiducia dei piloti e consente di migliorare i tempi sul giro con maggiore efficacia.

Confronti e competitività

Nonostante le diverse strategie adottate dalle scuderie, le impressioni iniziali posizionano la Ferrari in una luce positiva. Lando Norris, pilota della McLaren, ha ammesso di vedere la sua monoposto un gradino sotto rispetto a Red Bull e Ferrari, mentre Helmut Marko di Red Bull ha riconosciuto un vantaggio non schiacciante sui diretti inseguitori, stimando un margine di soli tre decimi.

Il team principal della Scuderia Ferrari, Vasseur, ha confermato le impressioni positive, sottolineando una consistenza e una gestibilità migliorate della SF-24 rispetto all’anno precedente. Questo rende la vettura più facile da guidare e apre ampi margini di sviluppo. Anche la sensibilità ai fattori esterni, come temperatura e vento, sembra essere stata significativamente ridotta, aumentando la competitività della monoposto in diverse condizioni.

Vasseur ha mantenuto un atteggiamento cauto, pur esprimendo un cauto ottimismo per il futuro. La Ferrari sembra essere in una posizione molto migliore rispetto al 2023, pronta a sfidare il dominio di Red Bull e mantenere viva la competizione nel mondiale. Questa prospettiva non solo alimenta la speranza tra i fan della Ferrari ma invita anche a un rinnovato entusiasmo per l’intero campionato di F1, ansioso di evitare un altro anno di dominio incontrastato da parte di Red Bull.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2024 17:05

La visione di Elkann sulla Superlega e le ambizioni della Juventus

nl pixel