Ferrari Vettel: Venni, Vidi, Vinsi

Ci sono voluti 676 giorni, ma solo due gare perché la Ferrari tornasse a salire sul gradino più alto del podio. Lo strepitoso risultato porta la firma di Sebastian Vettel.

Per Enzo Ferrarri, a cui interessava e considerava degna di nota soltanto la vittoria, oggi sarebbe stato un giorno perfetto. Seconda gara di campionato e la sua Ferrari sale sul gradino più alto del podio. Sarebbe stato contento il Drake di avere affidato la “sua” macchina a un “ragazzo” (classe 1987) come Sebastian. Quattro volte campione del modo, ma nessuna spocchia da prima donna. Mentre faceva il burnout sulla pista di Sepang si vedeva che era felice come un bambino. Per la gioia dei ferraristi italiani ha gridato a squarciagola un “Forza Ferrari!” capace di scaldare i cuori e non si è dimenticato di ricordare lo sfortunato Schumi, il suo idolo di quando era ancora un imberbe pilota, che tante volte aveva portato al successo le Rosse.

Scattato sulla griglia di partenza dalla seconda posizione, Sebastian, al volante della bella e vincente Ferrari SF15-T, ha fatto una gara capolavoro riuscendo a riprendere e a mantenere dopo il pit-stop la prima posizione, sino a tagliare il traguardo davanti alle due Mercedes di Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Quarta l’altra SF 15-T del compagno di scuderia Kimi Raikkonen, costretto al secondo giro ad un i pit-stop fuori programma a causa di una foratura, ma poi in grado, con grande determinazione, di risalire fino ai piedi del podio.

«Grazie di cuore a Maurizio Arrivabene, alle donne e agli uomini della Scuderia. Quello che abbiamo visto oggi è il risultato dell’incredibile duro lavoro degli ultimi mesi, un lavoro fatto in silenzio e con umiltà come fa una grande squadra. Complimenti a Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen per una gara sensazionale. Sono felice per tutti i tifosi che aspettavano da troppo tempo una giornata così. Forza Ferrari». Queste le parole di Sergio Marchionne, ora al timone della Ferrari.

Due settimane di pausa, e poi si ricomincia sul tracciato cinese di Shanghai. Se il buon giorno si vede dal mattino…

E non è è finita, questa fantastica domenica italiana si è conclusa con un podio tutto italiano nella MotoGP: primo Valentino Rossi, secondo Andrea Dovizioso, terzo Andrea Iannone.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-03-2015

Enzo Caniatti

X