Maurizio Sarri ai microfoni di Premium Sport: “Ci siamo fatti condizionare dalla partita dello Shakhtar”.

ROTTERDAM (OLANDA) – In casa Napoli c’è tanta delusione dopo l’eliminazione dalla Champions League. La sconfitta contro il Feyenoord brucia e Maurizio Sarri ‘tira le orecchie’ ai suoi giocatori: “Ci siamo fatti – dichiara ai microfoni di Premium Sport –  fatti condizionare dalle notizie che arrivavano dall’Ucraina, abbiamo sbagliato. Mentalmente dobbiamo lavorare ancora, non penserei all’Europa League che arriverà tra due mesi e mezzo. E’ una competizione che dobbiamo affrontare con tanta determinazione“.

Maurizio Sarri ai microfoni di Premium Sport: “Ora pensiamo al campionato. La sconfitta contro la Juventus non può averci tolto certezze”

Le attenzioni del Napoli ora sono rivolte alla Serie A: “Ora dobbiamo pensare alle prossime sfide di campionato. Se il movimento senza palla è minore, anche la circolazione palla perde qualcosa. Stiamo dando poche soluzioni al possessore palla. La sconfitta contro la Juventus non può aver tolto delle certezze. Vedo pochi movimenti che prima ci portavamo ad essere maggiormente pericolosi. La situazione per il Manchester City dal punto di vista mentale non era semplice: con la qualificazione già in tasca e con il derby tra tre giorni, il rischio che entrava leggero in campo c’era”. 

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Feyenoord-Napoli Maurizio Sarri Napoli

ultimo aggiornamento: 06-12-2017


Champions League, Feyenoord-Napoli 2-1: gli azzurri salutano la competizione

Europa League, le probabili formazioni di Atalanta-Olympique Lione e Zulte Waregem-Lazio