Cocaina ed ecstasy nell'intimo in provincia di Venezia, coppia arrestata

Cocaina ed ecstasy nell’intimo, coppia arrestata in provincia di Venezia

Una coppia è stata fermata in provincia di Venezia con cocaina ed ecstasy nascosta negli indumenti intimi, sono stati arrestati.

CONCORDIA SAGITTARIA (VENEZIA) – Arresto per possesso di cocaina ed ecstasy in provincia di Venezia, a Concordia Sagittaria. Ad essere messi in manette sono stati una coppia di 30enni che aveva la droga nascosta negli indumenti intimi.

Lui, Z.M., un 31enne di Udine, aveva la droga nascosta negli slip. Lei, G.K., una 35enne della provincia di Pordenone, aveva la droga nascosta nel reggiseno. I due sono stati fermati dai Carabinieri alle 6:45 del 23 giugno 2019 mentre si trovavano in via Levada, a Concordia Sagittaria.

Cocaina ed ecstasy nell’intimo in provincia di Venezia

Addosso alla coppia sono state trovate otto pastiglie di ecstasy, 44 g di cocaina, dell’hashish, un bilancino elettronico, e molto denaro contante, probabilmente frutto delle attività di spaccio. Ritrovamento che, ovviamente, ha portato la coppia all’arresto.

Carabinieri
fonte foto: https://twitter.com/MediasetTgcom24

I Carabinieri avevano fermato la coppia per un normale controllo, gli spacciatori, insomma, sono stati sfortunati. Le forze dell’ordine hanno subito sospettato qualcosa dallo strano comportamento dei due e, immediatamente, il “normale controllo” si è trasformato in qualcosa di più approfondito.

La perquisizione ha portato a scoprire la cocaina nascosta nel reggiseno e negli slip della donna e nel manico di un paio di spazzole. L’uomo, invece, nascondeva nelle mutande le pasticche ci ecstasy.

Perquisizione in casa

La grande quantità di droga trovata sulla coppia ha spinto i Carabinieri ad eseguire anche una perquisizione nell’appartamento dei due a Lignano Sabbiadoro. Una perquisizione andata a buon fine.

I militari hanno trovato nella casa dei due altri 52 g di cocaina e 6 pastiglie di ecstasy, oltre a tutto il materiale necessario per confezionare le dosi di droga.

I due, già in arresto, sono postati portati in carcere per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio.

Fonte dell’immagine di Copertina: https://www.facebook.com/carabinieri.it

ultimo aggiornamento: 24-06-2019

X