FIFA vuole un sistema wearable da usare durante le partite

La FIFA ha annunciato in un comunicato di voler sviluppare, insieme a IFAB, uno standard per i sistemi wearable di misurazione delle prestazioni.

chiudi

Caricamento Player...

In questo progetto sono coinvolti i principali produttori di EPTSElectronic Performance and Tracking Systems, cioè i dispositivi wearable che spesso i giocatori indossano gia durante gli allenamenti e le preparazioni, per tracciare in modo preciso le prestazioni e migliorare il rendimento degli allenamenti.

Secondo il comunicato stampa di FIFA, molti club utilizzano già questi dispositivi durante gli allenamenti, e in diversi hanno già richiesto a IFAB, l’organo che si occupa di gestire e modificare il regolamento internazionale del calcio, di poter dotare gli atleti di dispositivi simili anche durante le partite. L’approvazione è arrivata a febbraio di quest’anno, ma a condizione che i dati vengano usati solo a scopo medico e non per la gestione tecnica o strategica delle partite, e che tali dispositivi non costituiscano un pericolo per nessuno durante le partite. Fatte le dovute verifiche preliminari, IFAB ha richiesto a FIFA di sviluppare un programma per inserire e regolamentare i sistemi wearable EPTS all’interno delle partire di calcio ufficiali, attraverso uno standard uguale per tutti i club e le leghe.

Il futuro del calcio

I meeting per definire gli standard per i dispositivi wearable e l’infrastruttura utilizzata si terranno nella settimana del 16 novembre, e FIFA ha invitato tutti i produttori interessati a partecipare contattando l’indirizzo di posta elettronica quality@fifa.com. L’invito è aperto, naturalmente, solo ai produttori di questo tipo di dispositivi.

Fonte foto copertina: Comunicato Stampa FIFA