Figura di continuazione cosa significa?

Figura di continuazione, scopri tutto quello che c’è da sapere: cosa sono, quali sono le principali figure e come funzionano…

chiudi

Caricamento Player...

Cosa significa figura di continuazione? Si tratta di particolari comportamenti delle curve di andamento, i grafici che normalmente si controllano per visualizzare il valore di titoli e azioni. Alcuni comportamenti sono stati ricondotti dagli studiosi a standard, che possono essere utili per cercare di prevedere o capire meglio gli andamenti di uno specifico mercato.

Figura di continuazione

La figura di continuazione è una configurazione grafica utile per identificare, all’interno di un trend primario, la presenza di eventuali momenti di pausa o di consolidamento. Si tratta di figure grafiche indispensabili per sintetizzare, graficamente, questi momenti. Ma come si formano queste figure? Solitamente la formazione di questi grafici è accompagnata sia da un decremento dei volumi scambiati che da un livello di volatilità nettamente inferiore rispetto a quello del cosiddetto “trend dominante”.

La teoria delle figure di continuazione

Secondo la teoria, queste figure indicano un momento di stasi nell’andamento di mercato, che poi sarà destinato a riprendere il suo trend principale. In opposizione alle figure di continuazione (chiamate anche formazioni di continuazione) troviamo le figure di inversione o formazioni di inversione, che di solito indicano una tendenza del trend a cambiare.

La caratteristica principale delle figure di continuazione comunque è il fatto che, per essere tali, devono essere temporanee, non devono cioè diventare a loro volta un trend consolidato. In pratica in questo specifico caso l’abilità del trader deve essere quella di saper leggere questi andamenti e, in base alla sua esperienza e competenza, stabilire sia che si tratti o meno di una figura di continuazione o di inversione, capire quando è il momento migliore per sfruttarla e decidere se farlo o meno.

Tipicamente le figure di continuazione tendono a formarsi intorno ai titoli movimentati, cioè quelli su cui si concentrano gli sforzi di trader con strategie diverse, di solito ribassiste e rialziste.

certificato_unicasim