Rivoluzione nel mondo delle figurine, la Panini in vendita. C’è un’offerta da una delegazione americana. La trattativa sarebbe avviata.

Figurine, la Panini in vendita. La nota azienda di album dei calciatori che hanno fatto la storia e segnato diverse generazioni potrebbe passare in mani statunitensi.

Figurine, Panini in vendita: c’è un’offerta dagli Stati Uniti

Stando alle indiscrezioni emerse negli ultimi giorni, una delegazione americana avrebbe già avanzato un’offerta alla Panini per rilevare il gruppo che si occupa della produzione di album e figurine.

L’azienda valutata un miliardo di euro

L’azienda fondata nel 1954 e guidata da Aldo Hugo Sallustro e dalla famiglia Baroni ha una valutazione di un miliardo di euro circa. Gli americani sarebbero disposti, secondo i rumors, a mettere sul piatto un’offerta importante, forse pari alla valutazione di mercato del Gruppo.

Figurine Panini
Fonte foto: https://www.facebook.com/CalciatoriPanini

Il ruolo cruciale del polo produttivo di Modena

Uno dei tasselli cruciali della trattativa è legato al polo di produzione, Gli attuali proprietari chiedono che album e figurine continuino ad essere prodotti soprattutto a Modena, nel centro storico della società che deve continuare ad avere un ruolo fondamentale nel piano di produzione anche della nuova proprietà.

Le precedenti esperienze americane della Panini

Già nel 1988 la Panini passò alla Maxwell. L’esperienza sarebbe durata solo quattro anni, poi il Gruppo tornò in mani italiane, per l’esattezza quella della Bain Gallo Cuneo e della De Agostini. Già nel ’94 la miniera d’oro delle figurine sarebbe passata alla Marvel. Anche in questo caso l’esperienza, durata cinque anni, si conclude con un ritorno in Italia, alla Fineldo.


Caso Cambridge Analytica, stangata su Facebook: multa da 5 miliardi

Flat Tax, l’allarme della UIL: pochi benefici per i dipendenti