L’ex ciclista Filippo Pozzato ricoverato per coronavirus. L’atleta: “Ho detto no al vaccino, mi sentivo forte”.

ROMA – L’ex ciclista Filippo Pozzato per coronavirus. E’ stato lo stesso atleta ad annunciarlo spiegando che “mi sono sempre sentito forte e per questo motivo non ho fatto il vaccino. L’appuntamento era per il 25 ottobre, ma qualche giorno prima sono risultato positivo. Ed ora potrei avere bisogno dell’ossigeno“.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Pippo Pozzato positivo al coronavirus

Un calvario che, come raccontato dallo stesso ex ciclista riportato dal Corriere della Sera, è iniziato due giorni prima dell’appuntamento del vaccino: “Qualche linea di febbre e faccio subito il tampone. Poi ho avuto per diverso tempo la febbre a 39 ed ero morto. Quando è andata via è crollata la saturazione dell’ossigeno e mi hanno portato in ospedale per tenere sotto controllo la mia polmonite […]“.

Sono assistito molto bene – ha confermato Pippo Pozzato – ma io sto malissimo. Al momento non ho bisogno della maschera, ma se peggioro dovranno mettermela“. Sicuramente il mondo del ciclismo è in apprensione per le condizioni di uno degli atleti che ha regalato tante gioie in bicicletta. La speranza è quella di rivederlo il prima possibile a casa.

Coronavirus Covid
Coronavirus

Chi è Filippo Pozzato

Nato a Sandrigo, in provincia di Vicenza, il 10 settembre 1961 Filippo Pozzato ha iniziato a giocare ad hockey per poi avvicinarsi al ciclismo all’età di 12 anni. Da sempre è stato considerato una vera e propria promessa delle due ruote e i successi da professionista non sono mancati anche se forse poteva arrivare qualcosa di più soprattutto con la maglia azzurra.

Ora per Pippo la sua più grande sfida: battere il coronavirus. Una gara molto importante da vincere per l’ex ciclista che, come confermato anche da lui stesso, sta lottando al massimo per ritornare il prima possibile a casa e dai suoi familiari.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 06-11-2021


Il Cts dice no al 100 per cento per Italia-Svizzera e per le ATP Finals

Nuoto, Europei vasca corta: Italia ancora protagonista a Kazan