Fiorentina-Milan, Cuoghi: “Pezzella e Veretout, assenze pesanti per i viola”

Ai microfoni di MC Sport, l’ex calciatore e tecnico Stefano Cuoghi ha analizzato il match di Firenze. Le assenze potrebbero essere decisive

La partita di Firenze sarà il vero crocevia della stagione del Milan. I match successivi contro Frosinone e Spal sembrano infatti maggiormente alla portata degli uomini di Gattuso. La trasferta toscana, invece, presenta parecchie insidie. Montella ha per le mani una squadra in piena crisi: il tecnico campano vuole tornare a far punti, sia per finire al meglio il campionato, che per provare a mettere i bastoni tra le ruote alla società che lo ha esonerato l’anno scorso. La strada verso la Champions è complessa e non dipenderà solo dai propri risultati: il Milan, però, ha il dovere di finire il campionato con un tris di vittorie. Stefano Cuoghi, su MC Sport, ha parlato delle numerose insidie dell’incontro del Franchi.

Fiorentina-Milan, Cuoghi: “Assenze pesanti da entrambe le parti”

La squalifica di tre giornate di Lucas Paquetà ha privato il Milan di un elemento imprescindibile. Anche la Fiorentina, però, piange perdite assai importanti. “L’assenza di Paquetà si sentirà sicuramente. Da quando è arrivato ha fatto grandi prestazioni. E’ un giocatore molto importante, ma anche i viola avranno delle assenze importanti come German Pezzella e Jordan Veretout“.

Il sostituto di Paquetà in mezzo al campo potrebbe essere Calhanoglu. Il Milan ha bisogno di un regista, un calciatore con piedi buoni che detti alla squadra tempi e movimenti. Cuoghi non esclude che il turco possa ricoprire quel ruolo: “Bisognerebbe provarlo in allenamento e capire se ha i tempi per giocare in quel ruolo. La tecnica ce l’ha, è solo una questione di tempi. Se ha i tempi giusti, può fare quel ruolo senza problemi“.

Vincenzo Montella
Vincenzo Montella

Milan, verso la Champions c’è l’ostacolo Montella: ex dal dente avvelenato

Per Stefano Cuoghi il match del Franchi sarà il più complicato nella volata Champions del Milan. Anche per Montella, infatti, quella di domenica sarà una partita speciale. “Il Milan non è in un momento semplice, ma ha vinto l’ultima partita contro il Bologna e non era facile. A Firenze sarà difficile, anche perché si troverà di fronte Montella che è stato esonerato dal Milan e al suo posto è arrivato Gattuso. Sarà un match complicato“.

ultimo aggiornamento: 10-05-2019

X