Una donna è ricercata a Firenze per essere scappata con la figlia dall’ospedale Meyer. La bimba di due mesi era stata affidata ai servizi sociali.

FIRENZE – Non ha accettato la decisione dei giudici di affidare la bambina ai servizi sociali e così ha approfittato di un permesso concesso dai medici per portarla via dall’ospedale Meyer. La vicenda è avvenuta nella notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 novembre a Firenze. Le ricerche sono iniziate ma della mamma ancora nessuna traccia. La Procura ha aperto un’indagine per sottrazione di minore.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Firenze, mamma sparisce con la figlia di due mesi dall’ospedale Meyer

Secondo quanto raccontato dai media locali, la piccola era ricoverata dallo scorso 13 ottobre in ospedale per una frattura al femore sinistro. Le prime indagini avevano portato al giudice del Tribunale dei Minori a togliere la patria potestà ai genitori che non potevano portare via la bambina dall’ospedale in attesa dell’affidamento ai servizi sociali. La stessa cosa anche con la primogenita che è stata allontanata dalla famiglia naturale.

La donna non si è rassegnata ed ha approfittato di un permesso speciale che le è stato concesso dai medici per portarla via dalla struttura ospedaliera. Le ricerche da parte degli inquirenti continuano ma della mamma e della figlia ancora non si hanno notizie. Nei prossimi giorni potrebbero essere ascoltati parenti e amici della donna per cercare di capire dove si potrebbe essere nascosta.

Gli inquirenti temono che la donna possa tornare in Romania con la piccola di due mesi ma al momento non si hanno dei riscontri in questo senso.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/SIN.NEONATOLOGIA/


Roma, Raffaele Casamonica accusato di maltrattamenti dalla moglie

Appalti truccati nella sanità campana: sei arresti