Fisco Semplice: le novità al servizio dei contribuenti

Se Mi Scordo, nuove cartelle esattoriali, 730 precompilato

chiudi

Caricamento Player...

Tutti gli sforzi del governo per creare anche in italia un Fisco Semplice: le novità più o meno recenti al servizio dei contribuenti.

Agenzia delle Entrate – Riscossione subentrata ad Equitalia

Meno di un mese fa si è resa ufficiale e operativa la sostituzione di Equitalia, agenzia privata, con la nuova Agenzia delle Entrate – Riscossione, ente direttamente controllato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Inalterati alcuni capisaldi: rimangono gli stessi gli uffici  per l’assistenza territoriale al cittadino, così come rimangono invariato l’organico e i servizi assicurati ai cittadini.

Radicali alcune novità, tra cui la gestione on line della propria situazione fiscale grazie al nuovo portale. L’informatizzazione del sistema fiscale ha permesso alle casse dello stato un risparmio di 2 milioni di Euro e ha reso l’Italia uno dei paesi più avanzati del mondo in questo specifico settore, nonostante il fatto che il nostro paese sia gravato di uno dei sistemi fiscali più complessi del mondo, superato soltanto da Turchia e Messico.

Fisco Semplice: le novità di cui usufruire immediatamente

Una novità non esattamente recente (introdotta nel Novembre dello scorso anno) è Se Mi Scordo: un servizio di reminder via SMS che aggiorna i contribuenti sulle scadenze fiscali più prossime, così da evitare ritardi, involontarie dimenticanze e le conseguenti penali.

Dal 28 Aprile è stato possibile aprire un account nel Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Una volta ottenuto lo SPID sarà possibile accedere all’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione e quindi gestire in maniera del tutto autonoma tutti i documenti contenuti nel proprio cassetto fiscale.

Tra questi ultimi è disponibile da quest’anno il 730 precompilato: un’enorme semplificazione nella dichiarazione dei redditi per coloro che non hanno bisogno di compilare il modello Redditi. Se non fosse necessario apportare modifiche ai dati contenuti nel 730 precompilato, lo si potrà inoltrare senza ulteriori attese all’Agenzia delle Entrate entro i tempi stabiliti.

La nuova cartella esattoriale  è infine la novità più recente introdotta nella riorganizzazione del fisco italiano. La nuova cartella, presentata all’inizio del mese, sarà di facile leggibilità, riporterà in maniera ordinata tutte le somme dovute dal contribuente, dividendole per ente creditore e operando un’ulteriore divisione tra quanto dovuto ai vari enti creditori e quanto dovuto direttamente all’agente riscossore.
certificato_unicasim