Boxe, Fiumicino Boxing Night: pari la sfida per il titolo tra Di Carlantonio e Papasidero, brilla la stella di Mirko Natalizi.

Serata di grande Boxe a Maccarese dove è andata in scena la FIUMICINO BOXING NIGHT, una riunione con sei incontri pro che non hanno deluso le aspettative. Termina in pareggio la grande sfida tra Papasidero e Di Carlantonio e brilla la stella di Mirko Natalizi, che allunga la sua striscia positiva. Bene Mauro Forte e Francesco Russo.

Di seguito il programma della riunione:

Pesi Mosca (6×2) – Stephanie Silva (2) vs (Ser) Snezana Siljkovic (1-11-3)
Pesi Mediomassimi (6×3) – (Ita) Serhiy Demchenko (22-15-1) vs (Ser) Milos Jankovic (2-12-2)

Pesi Medi (6×3) – Giovanni Sarchioto (Debutto) vs (Ser) Jovan Stojilikovic (1-9)

Pesi Piuma- (6×3) – Ita Mauro Forte (15-0-1) vs (Mol) Romic Airapetean (9-1)

Campionato italiano pesi Superwelter (10×3) – Mirko Di Carlantonio (11-7) vs Marco Papasidero ( 9-2-3)

Pesi Superwelter (8×3) – Mirko Natalizi (10) vs (Ukr) Dmytro Scherbyna (10-1-1)

Pesi Superwelter (8×3) – Francesco Russo (9-1) vs (Kos) Venhar Haziri (5-1-1)

Di seguito il video della serata.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

FIUMICINO BOXING NIGHT, Papasidero e Di Carlantonio

Marco Papasidero (9 vittorie, 2 sconfitte e 3 pareggi) e Mirko Di Carlantonio (11-7) si sfidano sulla distanza delle dieci riprese e regalano al pubblico un match spettacolare. Due pugili non più giovanissimi arrivano con disciplina e sacrificio a giocarsi l’occasione della vita. I pugili si affrontano con grande intensità per tutto l’incontro. C’è tecnica, c’è preparazione dei colpi, c’è ritmo. C’è tutto. C’è anche sportività, come testimoniato dal bellissimo abbraccio al termine dell’ultima ripresa. Il match finisce in parità e l’esito lascia l’amaro in bocca perché il titolo resta vacante. Contrariato Papasidero, che forse sperava di aver portato a casa la vittoria, dispiaciuto Di Carlantonio, che ha regalato spettacolo sul ring.

Qualche punticino in più pensavo di averlo preso anche per l’atterramento alla prima ripresa ma complimenti a Mirko, non pensavo tenesse per dieci riprese“, ha dichiarato Papasidero al termine dell’incontro.

L’artista del KO Natalizi batte Shcherbyna

Torna sul ring Mirko Natalizi, l’imbattuto peso superwelter che affronta Shcherbyna e infiamma la serata. Il venticinquenne romano conferma di essere un talento assoluto, studia l’avversario, attende e quando scarica è letale. Shcherbyna incassa una lunga serie di colpi e perde il paradenti con una facilità sorprendente sotto i colpi di Terminator che come vede uno spiraglio non perdona. L’artista del KO cerca la sua vittoria, il cronometro salva Shcherbyna che finisce l’incontro in piedi. Scontato il verdetto dei giudici, che assegnano la vittoria a Mirko Natalizi, che allunga la sua striscia positiva dimostrando di essere un atleta maturo oltre che di talento.

Nel finale sono riuscito a metterci del mio. All’inizio non ci sono riuscito, sul ring si scivolava molto“, ha commentato a caldo Natalizi.

Conoscevamo l’avversario, sapevamo che usciva bene dalla traiettoria dei colpi, non avevamo fretta. Era anche un buon incassatore“, ha commentato il Maestro Stefano Vagni.

Gli altri risultati della serata

Negli altri incontri della serata, Mauro Forte sconfigge Romic Airapetean alla terza ripresa per KOT. Francesco Russo vince per KOI alla prima ripresa contro Haziri. Giovanni Sarchioto fa il suo debutto con un KOT alla terza ripresa contro Stojilikovic. In apertura di serata Stephanie Silva ha battuto Silikovic.


Tokyo 2020, judoka algerino si ritira per non affrontare un israeliano

24 luglio 1949, Fausto Coppi trionfa al Tour de France