Flat tax, Di Maio contro Salvini: "Inaccettabile farla con gli 80 euro di Renzi"

Flat tax, Di Maio avverte Salvini: “Inaccettabile farla con gli 80 euro di Renzi”

Luigi Di Maio contro Matteo Salvini sulla flat tax: “Inaccettabile finanziarla con gli ottanta euro di Renzi, quelli sono soldi degli italiani”.

Nuovo scontro tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. La questione economica è tornata alla ribalta dopo che il vicepremier leghista ha incontrato le parti sociali per la manovra.

Il premier Conte prende posizione

La presa di posizione di Matteo Salvini ha infastidito e non poco il premier Giuseppe Conte, che ha ricordato al leader della Lega che i tempi per la manovra li decide il capo del governo e non il ministro dell’Interno.

Manovra, Luigi Di Maio contro Matteo Salvini: “Il tema non è quando si fa la legge di bilancio ma quando arrivano le coperture sulla flat tax”

Nel dibattito è intervenuto anche il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio, il quale ha fatto sapere di essere pronto a fare la manovra ma ha ricordato alla Lega che forse sarebbe il caso di trovare prima le coperture per la flat tax.

“Per me la manovra si può fare pure domani. Io voglio abbassare le tasse iniziando ad abbassare il cuneo fiscale. Se si vuole fare la flat tax ben venga, l’unica cosa che non ho visto ancora sono le coperture.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Il leader del Movimento Cinque Stelle ha poi definito inaccettabile il piano di utilizzare gli ottanta euro di Renzi per finanziare la flat tax.

Il tema non è quando si fa la legge di bilancio, ma quando arrivano le coperture sulla flat tax, che non è nostra ma che sosteniamo perché nel contratto di governo. Per una volta, però, le coperture le deve trovare la Lega e non noi“.

“Io non sono affezionato agli 80 euro, ma quelli non erano soldi di Renzi quelli sono soldi degli italiani e se si dice ai cittadini ‘ti tolgo 80 euro’ per fare la flat tax o peggio ‘ti aumento l’Iva’ per fare la flat tax, per me questo è inaccettabile”.

La manovra ideata dal Movimento Cinque Stelle

Di Maio ha poi parlato del piano dei pentastellati per la prossima manovra economica e per il salario minimo.

“Noi stiamo pensando a una legge di bilancio di fine anno realistica, che abbassi le tasse e aumenti gli investimenti in Italia, ma non posso accettare che si dica che il salario minimo sia una proposta per chi non paga le tasse”.

ultimo aggiornamento: 16-07-2019

X