Florida, rapina finisce nel sangue: conflitto a fuoco, 4 morti

Florida, sparatoria dopo rapina a una gioielleria: 4 morti

Sparatoria in Florida, nei sobborghi di Miami. Rapinatori in fuga con ostaggio, inseguiti dalla polizia: conflitto a fuoco, 4 morti.

STATI UNITI – Quattro persone sono rimaste uccise in Florida in seguito a una sparatoria al termine di un inseguimento tra la polizia e rapinatori in fuga.

Rapina a una gioielleria

I banditi, dopo aver compiuto una rapina in una gioielleria a Coral Gables, nei sobborghi di Miami, hanno ingaggiato un primo conflitto a fuoco con la polizia, giunta sul posto in seguito all’allarme.

https://www.youtube.com/watch?v=E_nvoqAvDfU

Fuga con ostaggio

A quel punto, i malviventi hanno sequestrato un furgone della Ups con l’autista del veicolo, dandosi alla fuga lungo le strade della Florida. Dopo oltre 30 chilometri di inseguimento, il mezzo è rimasto bloccato nel traffico, braccato da diverse auto della polizia.

Sparatoria in Florida

I banditi sono stati circondati dagli agenti ma non hanno desistito. Il secondo e drammatico conflitto a fuoco ha lasciato a terra 4 morti: si tratterebbe di due rapinatori, dell’autista del furgone e del conducente di un auto di passaggio, raggiunto da un proiettile. Tra le vittime non ci sarebbero agenti di polizia. Un dipendente della gioielleria rapinata sarebbe rimasto ferito nel precedente conflitto a fuoco.
Tutto ha avuto inizio con una rapina nella gioielleria Regent a Coral Gables, poco dopo le 16 locali. Il capo della polizia della città, Ed Hudak, ha detto che ci sono stati degli spari nella gioielleria e che alcuni proiettili hanno raggiunto perfino la sede del Comune che si trova dall’altra parte della strada. 

ultimo aggiornamento: 06-12-2019

X