Floris lancia una frecciatina a Elly Schlein: "Non ci crede nessuno"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Floris lancia una frecciatina a Elly Schlein: “Non ci crede nessuno”

Elly Schlein

Il vivace confronto tra Giovanni Floris e la segretaria del PD, Elly Schlein durante l’ultima puntata di “Dimartedì” su La7.

Durante l’ultima puntata di “Dimartedì” su La7, si è assistito a un vivace scambio tra il conduttore Giovanni Floris e la segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein. Il dibattito ha preso una piega ironica quando Floris ha messo in dubbio la sincerità delle affermazioni di Schlein, provocando sorrisi e scambi pungenti.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Ma no dai, non ci crede nessuno“, ha esclamato Floris, dopo che Schlein ha tentato di negare le tensioni interne al suo partito riguardo la composizione delle liste elettorali.

Elly Schlein
Elly Schlein

Schlein sotto il fuoco delle domande di Floris

Come riportato da Iltempo.it, il confronto si è intensificato quando è stato mostrato un video in cui la premier Giorgia Meloni esorta i suoi sostenitori a scrivere solo il nome di battesimo sulla scheda per le prossime elezioni europee.

Meloni ha commentato: “Per fortuna non sono la segretaria del Pd posso pensare di poter confidare nel fatto che il mio partito farà del mio meglio per aiutarmi in campagna elettorale“.

Floris ha colto l’occasione per sottolineare come anche Meloni abbia i suoi problemi di leadership, ma con una gestione diversa: “Però un po’ ha ragione“, ha detto il conduttore, indicando come il partito di Meloni tenda a concentrare il potere personalmente. Cosa che invece nel PD crea conflitti e divisioni interne.

La reazione di Schlein alle accuse

Schlein, da parte sua, ha cercato di difendere la sua posizione e quella del suo partito, sostenendo di essere orgogliosa di guidare il Partito Democratico, dove le decisioni non sono influenzate da amici e parenti.

Sì, c’è stata una discussione, ma io sono fiera a differenza della Meloni di non guidare un partito personale in cui si decide da soli“, ha ribadito Schlein, cercando di ribaltare la narrazione proposta da Floris e da Meloni.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 1 Maggio 2024 16:35

Ungheria, l’idea di Orban sull’Europa cambia tutto

nl pixel