L’aggressore si è scagliato contro la donna brandendo un comune martello con il manico di plastica. La donna è in gravissime condizioni. Ferito anche un bambino di 11 anni.

Dramma a Follonica, dove una donna di 69 anni è stata presa a martellate sul pianerottolo di una casa. Le autorità hanno fermato un uomo di 34 anni, originario del Burkina Faso. Il soggetto è accusato di tentato omicidio, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. La donna è stata trasportata all’ospedale di Siena, dove è ricoverata in condizioni gravissime.

Aggressione a Follonica, donna di 69 anni presa a martellate sul pianerottolo di casa

La vittima è una 69enne di Siena che si trovava a Follonica in vacanza. La donna è stata aggredita sul pianerottolo da un uomo di 34 anni originario del Burkina Faso. L’aggressore l’ha colpita a martellate. Nell’aggressione è rimasto ferito anche il nipote della donna, un bambino di undici anni. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi. Il piccolo ha riportato una lieve ferita alla mano.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ambulanza
Ambulanza

L’intervento dei carabinieri

I carabinieri sono stati contattati da alcuni condomini che hanno sentito le urla nel palazzo. Al loro arrivo i militari hanno trovato la donna gravemente ferita e l’aggressore trattenuto da un 39enne del Senegal che intanto era intervenuto per fermare l’aggressore. Il 39enne è rimasto coinvolto in una colluttazione con il 34enne.

Carabinieri
Carabinieri

L’arresto e gli accertamenti: da chiarire il movente

Dopo minuti all’insegna dell’alta tensione, l’aggressore è stato ammanettato e portato in caserma. Per lui è scattato l’arresto per tentato omicidio, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Al momento non è chiaro il movente. Sembra che l’aggressore abbia un quadro psichiatrico alterato e non si esclude che abbia aggredito la donna per futili motivi o addirittura senza motivo.

Secondo le prime informazioni che arrivano dalla stampa locale sembra che l’uomo fosse in carico alla Asl per le sue condizioni di salute e che vivesse in un piccolo appartamento a spese del Comune di Follonica. Si tratta di uno degli appartamenti destinati all’emergenza abitativa.

I residenti hanno riferito che l’uomo si è sempre comportato normalmente fino agli ultimi mesi e alle ultime settimane, quando avrebbe dato segni di squilibrio. Alcuni abitanti della zona, sempre secondo la stampa locale, si sarebbero anche rivolti alla forze dell’ordine.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


L’Isis minaccia Roma: “Ci prepariamo da tempo, la prenderemo”

Covid, la prossima minaccia: una variante resistente ai vaccini