Riflettori puntati sui fondi della Lega, operazioni sospette riporterebbero in Russia.

Continua la caccia serrata ai fondi della Lega, e l’ultima notizia sarebbe possibile collegamento con la Russia, ipotizzato nei mesi scorsi e al momento senza riscontri. Ma andiamo con ordine.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Le quattro operazioni sospette che coinvolgono la Lega

Stando a quanto appreso e riferito da il Corriere della Sera, la Guardia di Finanza avrebbe rintracciato un collegamento diretto tra Barachetti e la Lega di Matteo Salvini. Francesco Barachetti è l’elettricista di Bergamo indagato per peculato. Il collegamento sarebbero bonifici alla Barachetti Service che ritornano con bonifici a società riconducibili alla Lega.

I riflettori degli inquirenti sarebbero puntati su quattro operazioni sospette segnalate dall’Unità antiriciclaggio.

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

I fondi della Lega e la Russia

Ora, individuato un meccanismo quantomeno sospetto, il sospetto è che Barachetti possa aver avuto un ruolo nella questione dei fondi dalla Russia, la storia iniziata con la cena al Metropol di Mosca che ha portato alla ribalta Savoini.

Per quanto riguarda le operazioni internazionali, gli inquirenti guardano ai movimenti della moglie di Barachetti, Tatiana Andreeva, a capo di una società di San Pietroburgo. Secondo quanto riferito da il Corriere della Sera, la donna con soldi provenienti o riconducibili alla Lega avrebbe comprato un appartamento.

Il caso Lfc

In casa Lega continua a tenere banco il caso della compravendita dell’immobile legato alla Lombardia Film Commission. Operazione per la quale sono indagati tre commercialisti vicini al Carroccio.

Matteo Salvini continua a dirsi tranquillo del fatto che le indagini in corso non porteranno a nulla, in quanto i famigerati 49 milioni della Lega sarebbero stati spesi in iniziative, affitti e campagna elettorale.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
fondi della Lega News politica primo piano

ultimo aggiornamento: 17-09-2020


La Lega ha presentato la mozione di sfiducia nei confronti della ministra Azzolina

Università, riprendono le lezioni in presenza. Scuola, nuovi casi di coronavirus nelle classi