Eletto presidente della Camera il leghista Lorenzo Fontana nel suo discorso esprime gratitudine e commozione.

Proclamato presidente della Camera Ettore Rosato, Lorenzo Fontana ringrazia il suo predecessore Roberto Fico per il suo lavoro svolto. Ringrazia il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e si congratula con la vittoria del neo eletto presidente del Senato La Russa. Un caloroso saluto poi a Papa Francesco quale guida spirituale e morale della maggioranza dei cittadini. E poi un ringraziamento personale per Umberto Bossi senza il quale non avrebbe intrapreso questa carriera politica.

Fontana ha dichiarato: “Sarà mio onore dirigere il Parlamento”, nel suo primo discorso da presidente dice “tutelerò i diritti di maggioranza e opposizione”. Il neo eletto presidente della Camera ha parlato molto di diversità e di minoranze, che per Fontana sono solo quelle territoriali. Ha insistito molto sul compito del Parlamento che deve riacquistare una centralità.

“La Camera rappresenta le diverse volontà dei cittadini: la nostra è una nazione multiforme con diverse realtà storiche e territoriali che l’hanno formata e l’hanno fatta grande: la grandezza dell’Italia è la diversità. Interesse dell’Italia è sublimare le diversità” ha ribadito il vicesegretario della Lega. Lorenzo Fontana ha voluto rimarcare l’importanza di andare contro l’omologazione. “Non si deve cedere all’omologazioni, che è uno strumento dei totalitarismi”.

Lorenzo Fontana
Lorenzo Fontana

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

“Omologazione strumento dei totalitarismo”

Il nuovo presidente della Camera dice di farsi garante del processo dialettico del Parlamento, rispettando le esigenze di maggioranza e minoranza. Fontana ribadisce che darà spazio alle autonomie come previste dalla Costituzione. “La diversità non è rottura o indice di superiorità, ma espressione di democrazia e rispetto della storia. Anche la ricchezza dell’Europa sta proprio nella diversità” ha aggiunto Fontana.

“Viviamo in un momento di grande inquietudine, un momento in cui il Parlamento deve rappresentare un faro di sicurezza e serietà. Auguro a tutti i colleghi di vivere questa esperienza con la sobrietà che il momento richiede. I cittadini hanno bisogno di risposte”, ha proseguito Fontana, parlando delle sfide che deve affrontare il prossimo governo chiarendo di proseguire rispettando il Pnrr. “La legislatura che si apre dovrà affrontare temi fondamentali per il futuro del nostro Paese”.

“Mi accingo a svolgere questo incarico avendo come punto di riferimento i principi della nostra Costituzione. Il momento storico così complesso impone la massima coesione politica e sociale. Il Parlamento oggi più che mai deve essere luogo di incontro delle volontà politiche del Paese”. L’opposizione non ha applaudito all’elezione del presidente della Camera per il carattere estremista vicino a Putin e xenofoba di Lorenza Fontana.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-10-2022


La destra si prende tutto: Lorenzo Fontana eletto presidente della Camera

“No a un presidente omofobo pro Putin”: alla Camera lo striscione contro Fontana