Ford, arriva anche in Italia la Fiesta Active

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

La filiale italiana del marchio statunitense lancia il modello con modalità di pagamento agevolate grazie ad un finanziamento di 36 mesi, con una variante adatta ai neopatentati.

Arriva anche in Italia la Ford Fiesta Active. Si tratta di una versione più “sportiva” della Ford Fiesta standard, dalla quale si distingue soprattutto per alcuni dettagli di carattere estetico. La casa dell’Ovale Blu ha approntato un’offerta di lancio che prevede la possibilità di pagare il prodotto mediante rate mensili da 125 euro al mese. L’iniziativa di promozione commerciale si basa su di un finanziamento di 36 mesi con tassi TAN al 4,95% e TAEG al 6,74%. Per la versione da 88 CV è previsto un anticipo da 2.850 euro e un prezzo di lancio fortemente scontato (13.750 euro invece di 18.400). A listino, il prezzo della Ford Fiesta Active va da 18.400 a 21.250 euro.

La gamma delle motorizzazioni Ford Fiesta Active

La Ford Fiesta Active in Italia è disponibile anche con un power train che rientri nelle limitazioni di potenza per i neopatentati. In generale, la gamma delle motorizzazioni prevede quattro propulsori a benzina e due a diesel. I motori alimentati a benzina sono tutti da 1.0 litri e si differenziano per la potenza erogata: 85 CV, 100 CV (disponibile anche con cambio automatico), 125 CV e 140 CV. I power train con alimentazione a gasolio, invece, sono da 1.5 litri TDCi ed erogano rispettivamente 85 e 120 cavalli.

Design e tecnologia

Sul fronte estetico, tra le caratteristiche della Ford Fiesta Active c’è quella di essere più alta (2 cm) rispetto alla versione standard. In aggiunta, presenta alcuni elementi estetici che richiamano direttamente il mondo dei veicoli off-road, come ad esempio i paracolpi (sia anteriori che posteriori) di color alluminio, la stessa tonalità utilizzata anche per le protezioni laterali. Completano gli accorgimenti di design, i cerchi in lega da 17” e la calandra anteriore di colore nero. Materiali e accostamenti cromatici specifici, invece, caratterizzano l’aspetto interno dell’abitacolo.

Ford Fiesta Active
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/136746537@N02/38442424022

Non mancano le novità neanche per ciò che concerne la dotazione tecnologica di serie che include dodici sensori ultrasonici, tre radar e due telecamere. Tali dispositivi, sottolinea Ford Italia, sono necessari affinché il conducente abbia a disposizione “il monitoraggio intorno alla vettura a 360 gradi e per l’utilizzo dei sistemi di assistenza alla guida“. Tra i dispositivi di assistenza alla guida si segnalano il Lane Keeping System che serve a riportare in corsia la vettura nel caso questa superi le linee di demarcazione; a ciò si aggiunge il Pre-Collision Assist (dotato di sistema di rilevamento dei pedoni) che aziona la frenata automatica della vettura al fine di prevenire l’investimento di pedoni o il tamponamento di altre vetture.

Sono disponibili anche ulteriori sistemi di assistenza: il controllo della velocità, il parcheggio semi-automatico, il BLIS (ossia il monitoraggio dell’angolo cieco), il riconoscimento automatico dei segnali stradali, il sistema di allerta del conducente e l’assistenza alla partenza in salita, oltre al servosterzo elettrico e i fari abbaglianti automatici.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/42880490@N06/11844638146

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/136746537@N02/38442424022

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-04-2018

Redazione Napoli