Formula 1, la conferenza stampa dei piloti alla vigilia del GP di Imola. Hamilton: “Per noi non cambia nulla”.

IMOLA (BOLOGNA) – Conferenza stampa dei piloti alla vigilia del GP di Imola. Lewis Hamilton ha confermato di “avere sensazioni positive per il risultato. L’ultimo è stato un settimana molto difficile, la Red Bull ha un ottimo pacchetto, ma per noi non cambia niente […]. Io spero che sia una battaglia entusiasmante anche per i tifosi e voglio continuare a lottare con i migliori piloti. Mi piacerebbe avere lotte ravvicinate e fare qualcosa in più per portare a casa la vittoria. Principe Filippo? Dispiace per questa notizia“.

Sainz: “A Imola sarà più difficile”

Prima gara in Italia in Ferrari per Carlos Sainz. “Le conclusioni in queste due settimane non sono cambiate – ha detto lo spagnolo, riportato dal Corriere dello Sport aver fatto il test probabilmente mi ha avvantaggiato, ma a Imola per me potrebbe essere più dura. In questa pista la conoscenza della macchina è fondamentale. Serve spingere al limite e spero di fare il meglio“.

Una gara senza tifosi a Imola. “Dispiace per l’assenza della gente sugli spalti – ha ammesso lo spagnolo – mi mancherà quel fattore di ulteriore emozione ed entusiasmo che può dare a un pilota Ferrari. Ma si sente già l’atmosfera che circonda il circuito ed è speciale“.

Carlos Sainz
Carlos Sainz

Verstappen: “Ho sensazioni positive”

Sensazioni positive per Max Verstappen. “Vediamo quello che succederà – ha ammesso l’olandese – secondo me il Bahrain non è un caso isolato e possiamo fare molto bene anche qui. Nella prima gara ho avuto qualche piccolo problema con il differenziale all’inizio, ma è stato risolto e con il nuovo set di gomme è andato tutto bene […]. Sicuramente avremmo potuto fare un lavoro migliore, ma sono molto fiducioso che sia tutto risolto per questo fine settimana“. E l’obiettivo per Max l’obiettivo resta quello di poter lottare per la vittoria.


Auto elettrica, Elkann: “Prima Ferrari nel 2025”

MotoGP, Marquez: “Fantastico tornare”. Zarco: “Bello da leader”