Formula 1, dal 2020 torna il GP d'Olanda a Zandvoort

Ufficiale, la Formula 1 torna in Olanda

La Formula 1 torna in Olanda. Dal 2020 al via il GP di Zandvoort che prenderà il posto della gara a Montmelò. La storia e le caratteristiche del circuito.

La Formula 1 in Olanda, c’è la conferma Nel 2020 il Mondiale farà tappa anche Zandvoort, che prenderà il posto del GP di Montmelò. La notizia era emersa come indiscrezione già nelle prime settimane del 2019, poi la conferma ufficiale è arrivata a metà maggio.

La trattativa tra le autorità dei Paesi Bassi e i vertici del Campionato automobilistico di Formula 1 sono durate in realtà più di un anno e si sono concluse con un sofferto ma importante lieto fine.

Dove si corre il GP di Olanda

Ottenuto il via libera da parte dei vertici della F1, gli olandesi procederanno ora con i lavori di manutenzione e ristrutturazione della pista.

La pista di Zandvoort si trova sulla costa olandese e si affaccia sul Mare del Nord. Si tratta di un circuito lungo 4.307 metri. La vicinanza alla costa potrebbe creare problemi legati alla salsedine e alla sabbia.

Sebastian Vettel
Montmelo’ (Spagna) 28/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Sebastian Vettel

Le caratteristiche del GP di Zandvoort

Il tracciato si sviluppa in quattordici curve. La più famosa è la Tarzan, un tornante a destra situato al termine del rettilineo iniziale. La pista come anticipato sarà sottoposta a lavori di manutenzione ma non dovrebbe variare nella sua struttura e nella sua forma principale.

La Formula 1 ha presentato il tracciato al grande pubblico con un video condiviso sulle proprie pagine social ufficiali.

Di seguito il video condiviso sulla pagina Twitter della F1.

Il primo e l’ultimo Gran Premio in Olanda

La pista è stata inaugurata nel 1948 ma la prima gara di Formula 1 si è corsa solo nel 1952. L’ultimo Gran Premio in Olanda risale invece al 1985 e si concluse con la vittoria di Niki Lauda.

ultimo aggiornamento: 15-05-2019

X