Formula 1, le dichiarazioni dei piloti dopo il GP di Turchia. Soddisfatta la Ferrari. Hamilton deluso.

ROMA – Le dichiarazioni dei piloti dopo il GP di Turchia, sedicesimo appuntamento con la Formula 1, hanno confermato la soddisfazioni in casa Ferrari. “Abbiamo provato a vincere – ha detto Leclerc citato da Motorsport ma il graning ci ha fregato […]. La vettura ha dimostrato di essere competitiva soprattutto nel primo stint. Il weekend è stato positivo, peccato per il finale“.

Contento anche Sainz: “Mi sono divertito – le parole dello spagnolo riportato dal Corriere dello Sport ho fatto tanti sorpassi […] e negli ultimi 10 giri abbiamo recuperato il tempo perso al pit stop […]. Il motore va bene e questo dimostra che stiamo lavorando bene. Noi vogliamo tornare a vincere e non chiudere quarti o ottavi in una gara […]“.

Deluso Hamilton

Deluso, invece, Hamilton. “La rimonta era molto difficile – ha detto il campione del mondo riportato da Tuttosport la pista non si asciugava e penso che sia stato complicato per tutti. Sulla strategia devo parlare con il team per capire i motivi del mio pit stop […]. Ci riuniremo e parlerò con il team, anche perché penso che abbiamo perso punti facili da ottenere […]. Proveremo a reagire prossima gara […]“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Verstappen: “Contento del podio”

Soddisfatto, invece, Verstappen. “Non era semplice – ha sottolineato l’olandese citato da La Gazzetta dello Sportla pista era scivolata e non era facile gestire le gomme senza spingere […]. Sono felice del secondo posto e del podio perché su questo tracciato era davvero semplice commettere errori […]“.

In questa stagione – ha aggiunto il pilota della Red Bull – è stata una battaglia ravvicinata e sono certo che anche ad Austin sarà così. Noi dobbiamo continuare a spingere per migliorare e poi vedremo quale sarà il risultato finale. Fino a questo momento è stata una stagione molto bella“.

ultimo aggiornamento: 10-10-2021


Formula 1, Bottas vince davanti a Verstappen

Matteo Renzi nel cda di Delimobil, la più grande società di car sharing in Russia