La Formula 1 pensa di inserire il GP di Arabia Saudita nel calendario 2021. Trattativa in corso tra Liberty Media e le autorità locali.

ROMA – La Formula 1 al lavoro per inserire il GP di Arabia Saudita nel calendario 2021. Secondo quanto riferito da Sportsmail, nelle ultime settimane i contatti tra le parti si sono intensificati per arrivare alla fumata bianca in poco tempo.

L’accelerata è arrivata dopo il via libera da parte del Bahrain. Gli organizzatori, infatti, nell’accordo trovato con Ecclestone avevano messo anche una sorta di ‘clausola di gradimento’ sullo svolgimento di altre gare della Formula 1 nei paesi vicini.

Il circuito del GP di Arabia Saudita

Non è chiaro dove si correrà il GP di Arabia Saudita. Le prime ipotesi, come riportato dal Daily Mail, parlano di Riyadh o Jeddah. Il primo circuito dovrebbe diventare permanente dal 2022 mentre in caso di via libera dal 2021 possibile la scelta della seconda città per consentire il completamento dei lavori nella capitale.

Dovrebbe essersi una pista cittadina con un affare destinato ad avere un valore da oltre 58 milioni di euro a stagione. Le prime conferme sono attese nelle prossime settimane con il calendario del 2021 che è in fase di delineamento.

Sebastian Vettel Singapore
fonte foto https://www.facebook.com/Formula1/

Miami e Arabia Saudita le uniche novità?

La Formula 1 è da tempo al lavoro per il 2021, l’anno della rivoluzione. La Liberty Media vorrebbe estendere il calendario fino a 25 gare. L’inserimento di Miami e Arabia Saudita porterebbe il totale a 24 con la società che sta cercando di trovare l’accordo con l’ultimo Gran Premio per completare la prima stagione con le nuove vetture.

Da capire anche il futuro del GP di Spagna. Il contratto sarà ridiscusso in stagione. La conferma sembra essere certa ma quando si tratta di questioni economiche la sorpresa potrebbe essere dietro l’angolo. E per questo per averne la certezza dovremo aspettare ancora qualche mese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Formula1/


FT, offerta di Geely per Aston Martin

Furgoni: caratteristiche tecniche, normativa e modelli sul mercato