Formula 1, Max Verstappen ha vinto il GP di Monaco. Sul podio Sainz e Norris. Si ferma solo al settimo posto Lewis Hamilton.

MONACO – Max Verstappen ha vinto il GP di Monaco. L’olandese, in testa dal primo giro, ha conquistato la sua seconda vittoria in stagione davanti a Carlos Sainz e Lando Norris. Una domenica molto difficile, invece, per Lewis Hamilton. Il campione del mondo ha terminato la gara in settima posizione e a rischio doppiaggio. Davanti a lui per una strategia sbagliata anche Perez, Vettel e Gasly. A punti Stroll, Ocon e Giovinazzi.

Bottas e Leclerc ritirati – Domenica nera per Charles Leclerc e Valtteri Bottas. Il monegasco si è ritirato prima dell’inizio della gara. Per il finlandese un problema al pit stop.

Formula 1, il GP di Monaco

Partenza in salita per Charles Leclerc. La Ferrari, dopo l’incidente in qualifica, ha avuto alcuni problemi e il monegasco non prenderà parte al Gran Premio. In partenza Verstappen riesce a mantenere la pole position davanti a Bottas e Sainz.

Non succede praticamente nulla fino al trentesimo giro quando Hamilton decide di rompere gli indugi e aprire la questione pit stop. E c’è subito un colpo di scena. Problemi alla gomma anteriore per Bottas e ritiro. Al termine del primo giro di soste Verstappen davanti a Sainz e Norris. Quarto Perez, settimo Hamilton. Nella parte finale di gara nessun particolare cambiamento. Vince Verstappen davanti a Sainz e Norris.

Chi ha vinto il GP di Monaco

Successo di Max Verstappen al GP di Monaco. L’olandese ha preceduto sul traguardo la Ferrari di Carlos Sainz e la McLaren di Lando Norris.

Max Verstappen
Max Verstappen

Le classifiche

Una vittoria che consente a Verstappen di balzare in testa al Mondiale con 105 punti. Hamilton (100) e Norris (56) al secondo e al terzo posto. Leclerc resta in sesta posizione con 40 punti.

La Red Bull conquista anche la vetta del Mondiale Costruttori con 149 punti. Mercedes (148) e McLaren (80) in scia. La Ferrari è quarta (78).


Superbike, successo di Redding in Gara-2 ad Aragon. Rea e Lowes sul podio

Alitalia, accordo più vicino con l’Unione Europea