Formula 1, Leclerc non ha preso parte al GP di Monaco per un problema alla sua Ferrari. Ancora una volta ‘sfortunato’ Charles.

MONACO – Ancora una volta sfortunato Charles Leclerc nel GP di Monaco. Dopo aver conquistato la pole position, il monegasco non è riuscito a prendere parte al Gran Premio di ‘casa’ per l’incidente avuto durante le qualifiche. Le speranze di iniziare la gara dalla griglia sono svanite a circa mezz’ora dallo spegnimento dei semafori quando, durante il warm up, è dovuto tornare ai box per un problema al semiasse sinistro.

Leclerc out nel GP di Monaco

Sono state ore molto tese in casa Ferrari. L’incidente avuto durante le qualifiche ha messo in forte dubbio la sua pole position, ma da Maranello hanno sempre mostrato fiducia sulla partenza dalla prima posizione della griglia. E il pericolo sembrava definitivamente superato quando con un tweet la Rossa aveva confermato l’assenza di problemi al cambio.

Durante il warm up, però, il monegasco ha sentito delle anomalie sulla sua vettura e da qui la decisione di ritornare ai box per capire meglio. Un confronto intenso e lungo con i meccanici e il resto della squadra e la scelta di non prendere parte al Gran Premio. Dalla Ferrari hanno parlato di un problema al semiasse sinistro.

Charles Leclerc
Charles Leclerc

Ferrari e Leclerc sfortunati

Non una buona notizia per Charles Leclerc e la Ferrari. A Maranello avevano puntato molto su questo Gran Premio e la pole position conquistata poteva essere un segnale ottimo in vista della gara. Ma a Monaco non puoi permetterti una distrazione e l’errore commesso dal monegasco durante il secondo tentativo di qualifica si è rivelato molto grave.

La sua Ferrari ha chiuso le qualifiche contro il muro. Un incidente che non ha consentito a Leclerc di prendere parte al Gran Premio di casa. Monaco che si rivela ancora una volta sfortunato per Charles.


Covid, le regole per viaggiare in auto. Cosa cambia alla luce dei nuovi provvedimenti adottati dal governo

Superbike, successo di Redding in Gara-2 ad Aragon. Rea e Lowes sul podio