Formula 1, le tre missioni della Ferrari per il GP in Cina

Formula 1, GP di Cina: le tre missioni della Ferrari

F1, la Ferrari si presenta in Cina con tre missioni: limitare gli errori tecnici, rilanciare la stagione di Vettel e frenare la corsa delle Mercedes.

Archiviata non senza amarezza anche la seconda gara del mondiale, la Ferrari guarda ora al GP di Cina come alla prima prova del nove della stagione. Siamo appena all’inizia, è vero, ma nelle prime due uscite stagionali piloti e scuderia hanno messo in mostra limiti evidenti che hanno fatto il gioco della Mercedes, brava ad approfittarne in entrambe le occasioni.

GP di Cina, la Ferrari deve essere affidabile

Buona parte del lavoro dovranno farla meccanici e ingegneri. Nella prima gara della stagione Vettel ha corso con il freno a mano tirato per un problema alla vettura, mentre in Bahrain Leclerc ha visto sfumare la sua prima vittoria in Ferrari a causa di un cortocircuito che ha mandato letteralmente in fumo un fine settimana perfetto per il pilota monegasco, irraggiungibile sia per Vettel che per le Mercedes.

In Cina non saranno ammessi errori né imprevisti. Nella settimana di pausa i ferraristi hanno lavorato senza sosta per rimediare agli errori con il compito di dare ai piloti due macchine affidabili in gradi di arrivare fino in fondo alla gara senza complicazioni.

Charles Leclerc
Montmelo’ (Spagna) 28/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Vettel, la Ferrari aspetta ma Leclerc no

La seconda missione della Ferrari ha un nome e un cognome: Sebastian Vettel. Il primo pilota della Rossa ha avuto il fiato di Leclerc sul collo nella gara in Australia e poi ha incassato un distacco quasi ciclistico dal compagno di squadra in occasione del GP del Bahrain.

Il tedesco sente la pressione della competizione interna ed esterna e nella seconda gara del Mondiale cede il passo a Hamilton con un inglorioso testa-coda e perde il musetto della macchina in un incidente in rettilineo. Male.

La Ferrari continua a scommettere su di lui in questo inizio di stagione ma Leclerc non ci sta a fare il secondo con il freno a mano tirato.

Sembra che anche in occasione della gara in Bahrain la scuderia avesse chiesto a Leclerc di fare un paio di giri alle spalle di Vettel, ordine ignorato dal monegasco che ha deciso di esibirsi in un pregevole sorpasso andando poi a creare il vuoto tra lui e gli inseguitori. Prima del problema tecnico.

Sebastian Vettel
Montmelo’ (Spagna) 28/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Sebastian Vettel

Frenare le Mercedes per non compromettere il Mondiale

Terza missione della Ferrari è quella di iniziare a racimolare punti sulle due Mercedes. Il Mondiale è appena iniziato ma sarebbe cosa buona evitare di dover fare un’altra stagione a inseguire le prime della classe in attesa di un errore. La sensazione è che quest’anno la Rossa abbia le carte in regola per provare a contendere ogni gara a Hamilton, basterebbe limitare gli errori…

ultimo aggiornamento: 09-04-2019

X