Il resoconto delle qualifiche del GP del Messico 2019. Verstappen penalizzato. Leclerc in pole position davanti a Vettel. Bottas a muro.

CITTA’ DEL MESSICO (MESSICO) – Le qualifiche del GP del Messico 2019 nel segno di Max Verstappen. Nel momento decisivo l’olandese ha conquistato la pole position davanti a Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Quarto Lewis Hamilton mentre Valtteri Bottas è andato a muro. Gioia durata solo tre ore visto che i commissari hanno deciso di penalizzarlo di tre posizioni per non aver rispettato il regime di bandiera gialla dopo l’incidente del finlandese. Per lui, quindi, tre posizioni indietro e seconda fila.

Le dichiarazioni al termine delle qualifiche dell’olandese: “E’ stata una giornata interessante. Nelle ultime gare la Ferrari è stata molto veloce in rettilineo ma oggi abbiamo dimostrato di essere competitivi. Sarà un po’ diversa la partenza rispetto all’anno scorso. Ma abbiamo un’ottima macchina e vedremo come andrà“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Max Verstappen
Max Verstappen (fonte foto https://twitter.com/pirellisport)

Il resoconto

La Q3 è stata dominata sin da subito da Max Verstappen che era riuscito a precedere Charles Leclerc di un decimo ma dopo si è visto retrocesso di quattro posizioni per non aver rispettato il regime delle bandiere gialle. Fortunato il monegasco non perfetto nel secondo tentativo. L’uscita di Bottas ha permesso al pilota della Ferrari di difendersi dagli attacchi di Vettel (3°) ed Hamilton (4°). La top ten, oltre al finlandese, è completata da Alexander Albon, Carlos Sainz, Lando Norris e Pierre Gasly anche se quest’ultimo partirà dall’ultima posizione per sostituzione della power unit. Solo 15° Antonio Giovinazzi.

La griglia di partenza

Di seguito la griglia di partenza del GP del Messico 2019:

Prima fila
1° Charles Leclerc (Ferrari); 2° Sebastian Vettel (Ferrari);

Seconda fila
3° Lewis Hamilton (Mercedes); 4° Max Verstappen (Red Bull Racing)**

Terza fila
5° Alexander Albon (Red Bull Racing); 6° Valtteri Bottas (Mercedes)

Quarta fila
7° Carlos Sainz (McLaren); 8° Lando Norris (McLaren)

Quinta fila
9° Daniil Kvyat (Toro Rosso); 10° Sergio Perez (Racing Point)

Sesta fila
11° Nico Hulkenberg (Renault); 12° Daniel Ricciardo (Renault)

Settima fila
13° Kimi Raikkonen (Alfa Romeo Racing); 14° Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo Racing)

Ottava fila
15° Lance Stroll (Racing Point); 16° Kevin Magnussen (Haas F1 Team)

Nona fila
17° Romain Grosjean (Haas F1 Team); 18° George Russell (Williams)

Decima fila
19° Robert Kubica (Williams); 20° Pierre Gasly (Toro Rosso)*

*penalizzazione per sostituzione pezzi power unit
**penalizzazione per non aver rispettato le bandiere gialle

fonte foto copertina https://twitter.com/redbullracing

ultimo aggiornamento: 26-10-2019


MotoGP, rinviate le qualifiche a Phillip Island: il nuovo programma

Formula 1, Vettel davanti a tutti nelle libere in Messico. Leclerc terzo