Formula 1, trionfo di Lewis Hamilton ad Austin. La Mercedes vince il titolo costruttori

Sebastian Vettel chiude al secondo posto davanti a Kimi Räikkönen che sfrutta la penalizzazione di Max Verstappen.

chiudi

Caricamento Player...

AUSTIN (STATI UNITI) – Primo match ball fallito per Lewis Hamilton. Il pilota britannico trionfa ad Austin ma il secondo posto di Sebastian Vettel rimanda la conquista del titolo. Il vice campione del mondo in carica può sorridere lo stesso visto che la Mercedes ha conquistato il titolo costruttori.

Kimi Räikkönen sul podio, Max Verstappen penalizzato

Gara molto interessante con Sebastian Vettel che parte bene ed è subito davanti a Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes riesce quasi immediatamente a riportarsi davanti e da lì in poi comanda fino al traguardo. Nelle retrovie grande lotta tra Daniel Ricciardo e Valtteri Bottas con l’australiano che dovrà ritirarsi per dei problemi al motore. Ne approfitta Kimi Räikkönen che riesce a superare il connazionale e con il gioco dei pit stop portarsi al secondo posto ma alla fine dovrà cedere la posizione al compagno di squadra. All’ultima curva viene superato da Max Verstappen – partito dalla penultima fila – ma l’olandese è stato penalizzato per aver superato la linea.

Lewis Hamilton ad un passo dal titolo: basta un quinto posto nelle prossime tre gare

Lewis Hamilton è davvero vicino alla conquista del titolo: il suo vantaggio su Sebastian Vettel ora è di 66 punti e basta un quinto posto nelle prossime tre gare per chiudere i giochi.

Le dichiarazioni dei piloti

Lewis Hamilton: “Innanzitutto ringraziamo il pubblico. Oggi è stata una giornata bellissima, io adoro questa pista. Congratulazioni al team che ha lavorato duramente e si merita questa vittoria“.

Sebastian Vettel: “La partenza è andata molto bene ma abbastanza velocemente mi sono reso conto di non poter tenere il suo passo. Ero nella terra di nessuno, ed alla fine il cambio di strategia ha reso tutto divertente. Loro sono stati più veloci di noi, non potevamo tenere il loro passo“.

Kimi Räikkönen: “Ero abbastanza deluso per il quarto posto, poi non so cosa sia successo con Max. È stata una bella corsa, la vettura si è comportata molto bene anche se alla fine ho avuto un po’ di problemi con i pneumatici“.