Formula E, Jake Dennis ha vinto Gara-1 del GP di Londra davanti a de Vries e Lynn. Cambia ancora la classifica generale.

LONDRA (INGHILTERRA) – Successo di Jake Dennis in Gara-1 del GP di Londra, dodicesimo appuntamento con il Mondiale di Formula E. Il britannico, un po’ a sorpresa, è riuscito a conquistare la sua seconda vittoria in stagione davanti ad una Mercedes ritrovata di Nyck de Vries. L’olandese è arrivato al traguardo con oltre cinque secondi di ritardo dal vincitore.

Sul podio sale l’altro britannico Alex Lynn, mentre per la seconda Mercedes di Stoffel Vandoorne c’è stato un settimo posto con qualche delusione di troppo. Niente da fare, invece, per Sam Bird che non ha concluso la sua gara.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Le classifiche

Una vittoria che ha permesso a Jake Dennis di salire in terza posizione della classifica generale con i suoi 79 punti. Il britannico è ritornato in piena lotta per il Mondiale visto che Sam Bird e Antonio Da Costa sono distanti rispettivamente due e un punto. La classifica resta molto corta, in corsa per il titolo mondiale almeno in ottava posizione viste le undici lunghezze di distacco con il primo posto.

Nel Mondiale Costruttori la Ds Techeetah è ritornata al primo posto con 148 punti, due in più della Virgin. Terzo posto, invece, per la Jaguar (141).

MotoGP Formula 1 Formula E
MotoGP Formula 1 Formula E

La Gara-2 del GP di Londra

Terminata la prima gara di Londra, i piloti ritorneranno in pista nella giornata di domenica 25 luglio per il secondo appuntamento sul circuito londinese. Si tratta di un passaggio cruciale visto che, almeno in questo momento, mancheranno solo due gare per la fine del Mondiale.

Non è ancora chiaro se dopo la Germania il campionato iridato continuerà oppure terminerà con questi ultimi due appuntamenti. I piloti, comunque, sono pronti a dare il massimo in pista per chiudere il Mondiale nel migliore dei modi.


Cosa si può fare con e senza Green Pass. Le regole dal 6 agosto

Superbike, successo di Rea in Olanda. Redding e Razgatlioglu sul podio