Cargo italiano dirottato dai migranti liberato dalle forze speciali britanniche. Il blitz in piena notte. Arrestati i dirottatori.

Blitz nella notte da parte delle forze speciali britanniche che hanno liberato una nave italiana presa in ostaggio e dirottata dai migranti che si erano imbarcati clandestinamente. La polizia inglese ha arrestato i dirottatori della nave italiana e ha messo al sicuro l’equipaggio. Al termine della vicenda non si registrano morti o feriti né tra i dirottatori dell’imbarcazione né tra l’equipaggio della Grande Tema della Grimaldi.

Forze Speciali inglesi
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Special-Air-ServiceSpecial-Boat-Service

Nave cargo dirottata dai migranti liberata dalle forze speciali britanniche

Il blitz delle Forze speciali inglesi, gli Special Boat, è avvenuto in piena notte al largo di Tillbury. Gli uomini delle forze speciali hanno fatto irruzione a bordo dell’imbarcazione, raggiunta con motoscafi ed elicotteri. I dirottatori sono stati arrestati.

La notizia è stata confermata con una nota ufficiale dalla polizia di Essex: ”

A bordo nella nave un equipaggio di 27 persone. Nessuno è rimasto ferito. “Abbiamo ora tratto in salvo la nave nell’Estuario del Tamigi. Quattro uomini sono stati arrestati in base all”Immigration Act’.

La Grande Tema era stata dirottata da quattro migranti imbarcatisi clandestinamente a Lagos (Nigeria)

La Grande Tema della Grimaldi era stata conquistata e dirottata da quattro migranti che erano clandestinamente saliti a bordo della nave cargo a Lagos, in Nigeria. A quel punto sarebbero stati in grado di prendere possesso dell’imbarcazione armati solo di spranghe di ferro. A quel punto avrebbero costretto l’equipaggio a fare rotta verso le coste inglesi, non immaginando di certo l’intervento delle forze speciali inglesi come comitato di benvenuto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
esteri evidenza grimaldi Inghilterra nigeria

ultimo aggiornamento: 22-12-2018


Usa contro i migranti: parte una raccolta fondi per costruire il muro al confine con il Messico

Stati Uniti, scatta lo shutdown: Trump non parte per la Florida