Foto a luci rosse di Diletta Leotta, la Procura di Roma apre un fascicolo

Foto di Diletta Leotta nuda in rete, la Procura di Roma apre un fascicolo per ricettazione.

Appassionati da calcio oppure no, in molti hanno parlato a lungo delle foto a luci rosse di Diletta Leotta, scatti hot rubati alla nota conduttrice che sono finite in rete scatenando un terremoto nel mondo del web tra download, condivisioni e ricondivisioni.

Il tutto ovviamente senza il consenso della diretta interessata che in pochi minuti si è ritrovata senza uno dei suoi beni più grandi. La privacy, cui tutti dovrebbero avere diritto. A distanza di anni dal fattaccio, la Procura di Roma ha deciso di aprire un fascicolo sul caso con l’accusa di ricettazione per l’hacker che ha rubato le foto dal Drive di Diletta Leotta pubblicandole poi sulla rete.

Diletta Leotta
Diletta Leotta

Foto di Diletta Leotta nuda, la Procura di Roma apre un’inchiesta per ricettazione

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per ricettazione a carico della persona che ha rubato le foto dall’account della conduttrice pubblicandole poi su internet. Nello specifico si tratta della persona che ha pubblicato una delle foto finite in rete. Si tratta della foto che ritrae il lato B della nota conduttrice.

Una delle foto in questione sarebbe stata diffusa a mezzo stampa, d qui l’apertura di un fascicolo anche a carico di giornalisti.

Le indagini degli inquirenti tra Milano e Roma

Diletta Leotta è stata sentita dagli inquirenti, cui s era rivolta già tre anni fa, all’epoca dei fatti, quando decise di rivolgersi alla Polizia Postale per sporgere denuncia alla luce del furto delle sue foto.

Le indagini, partite da Milano, hanno portato gli inquirenti a un minorenne responsabile di aver condiviso per primo gli scatti di Diletta Leotta sulla rete. Non sarebbe stato lui però a violare l’account della ragazza. Al momento le indagini sono ancora in corso.

ultimo aggiornamento: 22-02-2019

X