Una frana in provincia di Crotone ha travolto quattro persone che stavano riparando una condotta danneggiata dalla pioggia caduta in questi giorni.

CROTONE – Una tragedia ha sconvolto la città di Crotone. Nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre quattro persone hanno perso la vita dopo essere stati travolti da una frana. Le vittime sono tre operai e l’imprenditore Massimo Marrelli, molto conosciuto in zona per la sua attività lavorativa nel settore della sanità.

Sulla vicenda – avvenuta in località Sant’Anna – indagano i carabinieri della sezione di Isola Capo Rizzuto. Sul posto si sono recati immediatamente i vigili del fuoco che al termine di un’operazione molto complicata sono riusciti ad estrarre i corpi senza vita delle quattro persone.

Vigili del Fuoco
fonte foto https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage/

Crotone, una frana travolge quattro persone

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, l’imprenditore aveva chiamato gli operai per riparare un problema alla condotta danneggiata dal maltempo. I tre lavoratori insieme a Marrelli sono stati sorpresi dalla frana mentre erano sul posto per cercare di riparare il danno. L’allarme è stato lanciato da altri quattro operai che si trovavano distanti dalla zona della tragedia.

I vigili del fuoco sono arrivati sul posto per cercare di estrarre il prima possibile i corpi ma le operazioni non sono state semplici e si sono concluse solo all’alba. Il magistrato potrebbe disporre l’autopsia sulle vittime. L’imprenditore era molto conosciuto in zona per la sua attività lavorativa nel settore della sanità ma anche perché sposato con Antonella Stasi che in passato ha ricoperto il ruolo di vicepresidente della Regione Calabria.

fonte foto copertina https://twitter.com/emergenzavvf

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca crotone frana Massimo Marrelli

ultimo aggiornamento: 28-10-2018


Incidenti sul lavoro, contadino muore in Sicilia

Caso Desirée, il Gip: impediti i soccorsi, crudeltà senza remore