Lutto terribile: è morta la signora del teatro italiano
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Lutto terribile: è morta la signora del teatro italiano

palco di un teatro con tende rosse

Il mondo del teatro piange il terribile lutto: è morta a 95 anni Franca Nuti, una delle più grandi attrici nonché musa di Ronconi e non solo.

Aveva 95 anni ed era considerata la signora del teatro. Addio a Franca Nuti che vanta ben 200 spettacoli all’attivo considerando anche tv e radio. Era stata la musa di Ronconi e non solo. Secondo quanto si apprende, la donna è deceduta domenica 12 maggio, poco prima di mezzanotte, nella sua casa milanese.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Ombra di un profilo di una ragazza

Morta Franca Nuti: teatro italiano in lutto

Come riportato dal Corriere della Sera, il teatro italiano è in lutto per la scomparsa di Franca Nuti. La donna si è spenta nella giornata di domenica 12 maggio, poco prima di mezzanotte. La compianta artista è stata una delle più grandi attrici del teatro italiano, musa di Ronconi e non solo. Era stata premiata per Ibsen.

Secondo quanto si apprende, la donna aveva 95 anni e si è spenta presso la sua abitazione milanese. Da quanto riferito dal Corriere, la Nuti aveva avuto due anni brutti vissuti, però, accanto al marito Giancarlo Dettori.

La carriera

Il percorso di carriera della Nuti era stato importante fin da subito. Classe 1929, la donna era nata a Torino e si era diplomata nel ’54 all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. La donna è stata una protagonista del teatro del nostro Paese con 200 spettacoli all’attivo tenendo in considerazione anche tv e radio. In carriera aveva portato avanti anche un’attività da insegnante per i giovani. Prima a Roma, poi a Torino ed infine a Milano alla scuola di Ronconi, di cui è stata prima attrice amatissima.

La compianta signora del teatro italiano era stata maestra di dizione e con la sua bravura era in grado di esprimere emozioni e sentimenti in modo assolutamente naturale.

Nel corso della sua carriera fu coinvolta anche in famosi sceneggiati come quello di Majano su Marco Visconti con Vallone e Lavia e l’”Idiota” dostoevskjiano di Albertazzi. Memorabile l’ultimo spettacolo al Piccolo, nel maggio 2021, con “A German life” di Hampton, regìa di Claudio Beccari. Qui era raccontata la storia della segretaria di Goebbels Brunhilde Pomsel che, su una sedia, arriva fino alla caduta del nazismo.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2024 12:25

Addio al celebre volto del cinema: aveva 77 anni

nl pixel